F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Una vicenda da fare invidia alle migliori serie tv, con un casting agguerritissimo degno di una...fashion week: Alpine è l'indiscussa protagonista, nel bene e nel male, del mercato piloti F1 2023. Con Fernando Alonso che ha firmato con Aston Martin e il pupillo Oscar Piastri che, dopo l'ok da parte della FIA, ha ufficializzato il suo debutto in F1 con McLaren, la scuderia francese non può più commettere passi falsi.

Il team deve trovare un pilota ricorrendo ad un "piano C": prima di Singapore avrà luogo un test privato all'Hungaroring, in cui diversi piloti si alterneranno sulla A521 dello scorso anno. Obiettivo? Conquistare quel sedile tanto bramato. Jack Doohan, Antonio Giovinazzi, Colton Herta, Nyck De Vries: tanti nomi sono in lista per partecipare al test Alpine. Tutti accostati al ruolo di futuro compagno di squadra di Esteban Ocon e tutti, per un verso o per l’altro, accreditati di potenziali chance.

Antonio Giovinazzi si aggiunge alla lista

Secondo quanto emerso nelle ultime ore, Giovinazzi sarà presente nel maxi-test che la Alpine sta organizzando a Budapest. Terza guida Ferrari, a Monza è tornato a provare la F1 nelle FP1 con Haas (cosa che ripeterà ad Austin). L'italiano, dopo una stagione negativa in Formula E, potrà così dimostrare all'Hungaroring di avere i requisiti necessari per aiutare la Alpine a guadagnare punti. Un'occasione prestigiosa che cercherà di sfruttare al meglio.

Da Doohan a Herta, la lista è lunga

Giovinazzi rappresenta solo l'ultimo dei piloti aggiunti alla lista dei partecipanti al test Alpine. Durante le ultime settimane si sono alternati molti potenziali candidati per il sedile: uno su tutti Pierre Gasly. Il suo legame con Red Bull e il problema legato alla superlicenza di Colton Herta fanno però diminuire le probabilità di una line-up completamente francese. Il team principal Otmar Szafnauer ha inoltre più volte sottolineato come la squadra non abbia fretta di scegliere. Ed ecco, allora, che l'elenco di nomi si allunga. I nomi ipotizzati sono interessanti: Nyck de Vries, Jack Doohan, Mick Schumacher e Colton Herta.

Piloti al possibile esordio in F1

Nyck De Vries, nonostante la poca esperienza, con l'ottima prestazione di Monza ha giocato una buona carta per approdare in F1. Che questa sia la possibilità per lui di entrare in un team di più alta classifica rispetto alla Williams? Doohan è la novità: pilota che ha ben figurato quest’anno in F2, appartiene all'Academy Renault. Sarebbe l'occasione sia per lui che per il team di vedere sviluppi nel progetto junior. Tra gli altri nomi emerge quello di Herta, pilota al centro di una discussione, in merito alla superlicenza, che sta generando malcontento. L'americano potrebbe partecipare ai test per prendere confidenza con una vettura di F1, così da farsi trovare più preparato in caso di arrivo in Alpha Tauri.

Vecchie conoscenze, tra ritorni e sorprese

Secondo i rumors Mick Schumacher non proseguirà in Haas; il sedile in Alpine a fianco di Ocon è forse l’opzione migliore per proseguire in F1. Non è tra le prime scelte, ma il tedesco ha ricevuto l'investitura direttamente dal possibile futuro compagno di scuderia. Anche Nico Hulkenberg è tra i piloti citati, ma non è garantita la sua partecipazione al test.

Tanti nomi fatti, ma in casa Alpine hanno una certezza, come spiega Laurent Rossi, A.D. Alpine: "Ci serve qualcuno che aiuti il team a crescere, a sviluppare la macchina: abbiamo bisogno di un pilota sufficientemente d'esperienza e che sia in grado di ottenere immediatamente dei punti e farsi carico del team. Sono i requisiti che stiamo cercando."

La lista cresce, ma non ci sono conferme. Con il test in Ungheria Alpine troverà il suo secondo pilota?

Anna Botton