F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Prima vittoria per la Haas ed il rookie Thomas Ronhaar in F1 Esports Series, al termine del quarto round stagionale. Tornano in pista le stelle del campionato virtuale di Formula 1, in seguito al primo trittico di gare nelle quali Lucas Blakeley si è portato saldamente al comando.

RASMUSSEN IN POLE PER NOVE MILLESIMI IN CASA DEI TORI, MA ARRIVA LA PIOGGIA IN GARA

Per la quarta gara di questo 2022 si va in casa della Red Bull, in Austria. Ed è proprio la scuderia di Milton Keynes a brillare al termine delle qualifiche. Rasmussen sulla sua RB18 virtuale conquista la pole position per soli nove millesimi sulla Haas di Ronhaar. Bene anche la sorella minore, l’AlphaTauri, in terza posizione con Josh Idowu.

Per i 36 giri di gara sul Red Bull Ring arriva la pioggia come nella passata edizione, vinta da Jarno Opmeer. Scambio di posizioni in testa nel corso del primo giro: Ronhaar approfitta di un errore di Rasmussen alla staccata di curva 3 per sopravanzare la Red Bull e mettersi al comando del Gran Premio. Tuttavia, il tracciato sembra evolversi rapidamente, poiché i tempi migliorano in maniera costante già nei primi passaggi. Infatti, nella seconda parte di gara tutta la griglia passa su pneumatici slick. Il primo a tentare questo azzardo è stato Filip Presnajder, il quale partiva nelle retrovie, sebbene il tracciato fosse ancora troppo bagnato, specialmente per la gomma Hard.

LONGUET TENTA UNA STRATEGIA ALTERNATIVA, OPMEER IN RIMONTA, PRIMO PODIO PER JOSH IDOWU

L’unico ad optare per una strategia diversa in top 6 è Nicolas Longuet, che sceglie di montare la gomma a banda gialla contro la mescola più dura di tutti gli altri. In un primo momento sembra pagare questa scelta poiché l’italo-francese dell’Alfa Romeo si sbarazza subito di Blakeley e arriva fino al terzo posto. Malgrado ciò, nel finale le gomme medie hanno iniziato a cedere e Longuet non è riuscito a far fronte agli attacchi di Idowu in primis, il quale prende il suo primo podio in carriera.

Infine, l'alfiere Alfa Romeo ha dovuto arrendersi anche a Jarno Opmeer, che ha la meglio con un doppio sorpasso su Blakeley e proprio la monoposto numero 40. L’olandese ha rimontato fino al quarto posto dal nono in griglia, guadagnando anche qualche punto sul leader del campionato. Punti persi da parte della McLaren anche nei confronti di Rasmussen e Red Bull, i quali sono protagonisti fino all’ultimo giro per la vittoria. Il duello Ronhaar-Rasmussen è stato entusiasmante, sebbene tutti i sorpassi tra di loro siano avvenuti al tornantino di curva 3. Alla fine la spunta l’olandese con una difesa a spalle larghe nell’ultima tornata.

LA SPUNTA RONHAAR, PRIMO SUCCESSO PER LA HAAS GESTITA DA GROSJEAN

Con la prima vittoria in carriera di Ronhaar arriva anche il primo trionfo alla Haas gestita da R8G Esports, la squadra SimRacing che fa capo a Romain Grosjean, ex-pilota Haas fra l’altro. Il secondo trittico di gare stagionali continua con il Gran Premio virtuale del Belgio, sulla storica ed immancabile pista di Spa-Francorchamps.

Antonio Fedele

La top 10 del GP d'Austria, quarta tappa dell'F1 Esports Series 2022. Credits: Formula 1 official Twitter page