Felipe Drugovich trionfa nella Feature Race in Arabia Saudita, secondo round del campionato FIA Formula 2 2022. Il pilota brasiliano ottiene anche la leadership di campionato, approfittando dei ritiri di Lawson e Pourchaire. Seconda posizione per la Trident di Richard Verschoor, terzo in rimonta Jehan Daruvala.

Felipe Drugovich perfetto in Arabia Saudita: dopo la pole arriva anche il successo

Weekend perfetto per Drugovich con pole position e vittoria, rinvigorito dal ritorno con MP Motorsport e ora pronto a giocarsi le sue carte nella lotta serrata al titolo. Ancora un’ottima performance per la Trident di Verschoor, capace di chiudere secondo, podio numero due in stagione dopo il successo nella sprint race del Bahrain. Il pilota olandese balza al terzo posto della graduatoria assoluta.

A chiudere il podio Daruvala che, grazie a una strategia perfetta, riesce a rimontare dalla quattordicesima casella di partenza, mettendo una pezza a un inizio di stagione sotto le aspettative. Dopo esser stato squalificato da gara-1, Jake Hughes si rifà portando la sua vettura del team Van Amersfoort in quarta posizione, primo risultato di rilievo per il team new entry nella categoria.

Quinta piazza per Marcus Armstrong a precedere Dennis Hauger, primo pilota al traguardo partito con la mescola più dura. Discutibile la strategia, con il pilota norvegese chiamato ai box solo a una manciata di tornate dal termine, senza così la possibilità di spremere la massima prestazione dai nuovi pneumatici soft.

Il duo DAMS chiude positivamente in settima e ottava posizione, rispettivamente con Ayumu Iwasa e Roy Nissany, davanti a Jack Doohan, capace di rimontare dal fondo dello schieramento. Ultimo pilota a punti Juri Vips, rallentato da una lunga sosta ai box.

Doppio zero per Lawson e Pourchaire

Così come successo in Bahrain, anche a Gedda grossi problemi ai pit. Questa volta il più penalizzato è Liam Lawson, vincitore di gara-1, costretto al ritiro dopo il mancato fissaggio dell’anteriore sinistra. Termina male il disastroso weekend di Theo Pourchaire, ancora appiedato da un problema tecnico, questa volta relativo alla trasmissione. Non hanno preso il via della corsa Amaury Cordeel, per i troppi danni causati dall’incidente di gara-1 e Cem Bolukbasi, unfit dopo il crash nelle libere. Ora una breve pausa, il prossimo appuntamento è Imola il 22-24 aprile.

Samuele Fassino

Leggi anche: FIA F2 | ARABIA SAUDITA, GARA-1: LAWSON VINCE UNA GARA DURATA POCHI GIRI

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi