Va a George Russell la Sprint Race del GP Brasile ad Interlagos. Il pilota della Mercedes, scattato dalla terza posizione, si è imposto sulla Ferrari di Carlos Sainz e sul compagno di squadra Lewis Hamilton guadagnandosi il diritto a scattare dalla prima posizione nella gara di domani.

SCINTILLE IN ALPINE

Allo start uno strepitoso Kevin Magnussen è bravissimo a capitalizzare la prima posizione conquistate nelle qualifiche di ieri, con il danese che riesce a tenere dietro la Red Bull di Max Verstappen e la Mercedes di George Russell, mentre poco più indietro è battaglia vera tra le due Alpine di Esteban Ocon e Fernando Alonso, con quest'ultimo che viene a contatto con la pancia destra della vettura del suo teammate danneggiando poi la sua ala anteriore sul rettilineo principale in un tentativo di sorpasso.

DUELLI ACCESI

I primi giri di gara deliziano i numerossissimi spettatori accorsi in circuito grazie anche ad una serie di duelli che vedono Max Verstappen avere la meglio su Kevin Magnussen e Carlos Sainz su Lando Norris. Il danese, eroe del sabato verdeoro, viene sfilato in rapida successione da Russell e Sainz, con l'inglese che si mette immediamente a caccia della Red Bull del Campione del Mondo, insolitamente su una strategia differente dal resto della griglia.

RUSSELL VOLA IN TESTA

Dopo una serie di tentativi rispediti al mittente (con una grande difesa da parte di Max Verstappen), l'inglese della Mercedes finalmente riesce al giro 15 a prendersi la prima posizione distanziando l'olandese che, in evidente crisi con le sue Pirelli, viene sfilato anche da Sainz e da Russell.

SECONDA FILA PER LA RED BULL

Gli ultimi giri sono una passerella per il giovane inglese della Mercedes che, dopo 24 giri, chiude la Sprint Race precedendo la Ferrari di Carlos Sainz (che però scatterà dalla P7 nella gara di domani) e la vettura gemella di Hamilton. Chiudono ai piedi del podio le due Red Bull con Max Verstappen (4°) davanti a Sergio Perez (5°) e alla Ferrari di Charles Leclerc (6°), autore di una prestazione piuttosto opaca. In top 8, e quindi a punti, anche Lando Norris (7°) e Kevin Magnussen (8°).

BENE VETTEL E SCHUMACHER

Ottima gara per Sebastian Vettel che, nonostante un grosso spavento per una manovra poco ortodossa del compagno di squadra Lance Stroll (penalizzato), ha chiuso in P9 davanti all'Alpha Tauri di Pierre Gasly (10°).

Buona anche la gara di Mick Schumacher (12°), che partiva dalla P20, immediatamente dietro Ricciardo (11°) e davanti alle due Alfa Romeo di Guanyu Zhou (13°) e Valtteri Bottas (14°). Male le due Alpine con Fernando Alonso (15°) e Esteban Ocon (18°), così come le due Williams di Nicholas Latifi e Alexander Albon che scatteranno dall'ultima fila nella gara di domani.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE:
F1 | GP Brasile, Sprint Race: la cronaca live
Tutto pronto ad Interlagos per la terza ed ultima Sprint Race di questa stagione di F1. A partire dalla pole position sa...

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi