FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

Presentazione in grande stile per Mooney VR46 Racing Team, che questa mattina ha svelato la Ducati GP22 nell’esclusivo spazio Garage Cupra, a Milano. Presenti all’evento Marco Bezzecchi e Luca Marini, entrambi confermati dopo l’ottimo esordio del team di Valentino Rossi in MotoGP lo scorso anno. 

OBIETTIVO: CONFERMARE QUANTO VISTO NEL 2022 

Squadra che vince non si cambia: ecco dunque confermata la squadra della scorsa stagione, nella quale il team Mooney VR46 ha esordito in MotoGP con ottimi risultati ottenendo addirittura un podio e una pole position, oltre al titolo di Rookie of the Year per Marco Bezzecchi. Oltre ai due piloti, ritroviamo anche Alessio “Uccio” Salucci e Pablo Nieto, rispettivamente nei ruoli di Team Director e Team Manager. 

L’obiettivo è quello di confermare le prestazioni del 2022: per farlo, Bezzecchi e Marini avranno a loro disposizione una Ducati GP22, la stessa moto con cui Pecco Bagnaia ha conquistato il titolo lo scorso anno. Questo costituisce un vantaggio soprattutto per Luca Marini, che nella passata stagione aveva a sua disposizione proprio una GP22: una moto molto competitiva che già conosce e che potrebbe aiutarlo a fare la differenza, almeno all’inizio. Un’ottima base di partenza, dunque, che conferma ancora una volta l’occhio di riguardo che Ducati ha nei confronti dei propri team satellite. 

LE DICHIARAZIONI DEI PILOTI 

Marco Bezzecchi, durante il video di presentazione, si è mostrato subito carico e impaziente di ricominciare: “Mi piace molto la moto, dai colori al nuovo logo Mooney e tutte le linee. La moto è veloce, già nei test mi sono trovato subito bene, la più grande differenza rispetto alla moto dell'anno scorso probabilmente è la gestione e la connessione del gas, adesso è tutto molto più preciso. Anche l'aerodinamica è cambiata e mi trovo meglio”. Un’ottima premessa per lui, vincitore del titolo di Rookie of the Year lo scorso anno, che ha già in mente un obiettivo ben preciso per questo 2023: “Voglio vincere la mia prima corsa in MotoGP. Partiamo con un pacchetto tecnico già competitivo e forse inizialmente saremo più pronti dei piloti ufficiali, anche se ovviamente poi loro arriveranno.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Luca Marini, che ha positivamente impressionato nel corso dei test invernali: “La moto nei test è stata velocissima, ci divertiremo quest'anno e proveremo a portarla più in alto possibile. Penso che siamo vicini alla perfezione, abbiamo un'ottima velocità in rettilineo ma siamo anche agili in curva. Quest'anno mi aspetto di essere veloce sin dall'inizio e di lottare per le prime cinque posizioni in ogni week-end". Il fratello di Valentino Rossi ha poi fatto eco a Bezzecchi, evidenziando un aspetto che potrebbe fare la differenza per loro rispetto alle altre Ducati (e non solo): “Dobbiamo avere pazienza perché nei test non abbiamo provato molto, anche se siamo stati veloci sia nel passo che sul giro secco. All'inizio saremo più pronti dei team ufficiali perché abbiamo un pacchetto tecnico che già conosciamo a livello di setting. Penso che siamo pronti per provare a vincere.

Giorgia Guarnieri

Leggi anche: MOTOGP | GASGAS FACTORY RACING TECH3: LA RC16 DI ESPARGARO E FERNANDEZ