La Porsche Supercup è stato solo uno dei campionati che questo fine settimana hanno gareggiato in Italia, assoluta protagonista tra Imola e Monza. La 12ma puntata di 'A ruota libera' mette in luce il 'Bel Paese', senza dimenticare la tanta azione in giro per il mondo tra Inghilterra e Germania con BTCC ed ADAC GT Masters.

Spazio anche alla NASCAR con l'Xfinity Series dalla leggendaria Talladega che con la Cup Series ha completato un fine settimana che ricorderemo, il primo della massima formula nel nostro territorio.

Porsche Supercup, Imola: Pereira mette tutti in riga sotto la pioggia

Dylan Pereira ha vinto la prima gara di Imola della Porsche Mobil 1 Supercup. Il lussemburghese di Lechner Racing ha completato il primo impegno dell'anno sul tetto dell'Emilia Romagna precedendo l'olandese Larry ten Voorde (GP Elite) e il britannico Harry King (Lechner)

Lechner Racing controlla la corsa sul bagnato

La pioggia è stata la protagonista corsa di Imola per il principale monomarca riservato alla categoria di Stoccarda. Lo start in regime di Safety Car ha aiutato il forte pilota di Lechner che ha tenuto la leadership al 'Tamburello' su Larry ten Voorde.

La SC, entrata intorno a metà corsa per rimuover l'auto del nostro Leonardo Caglioni, ha permesso al tre volte campione di tentare un nuovo attacco all'autore della pole-position, un assalto che non ha avuto l'esisto sperato. Completa il podio il britannico Harry King (Lechner), abile a tenere testa a Laurin Heinrich (SSR Huber Racing) ed al teammate danese Bastian Buus (BWT Lechner Racing).

Da evidenziare il debutto di Jorge Lorenzo che come risaputo correrà a tempo pieno nella Porsche Carrera Cup Italia. Lo spagnolo ha corso per la prima volta come ospite speciale del marchio di Stoccarda, un 'test' ulteriore in vista dell'opening round del monomarca tricolore che scatterà proprio dalla pista imolese. Prossima gara a Montecarlo a fine maggio.

BTCC, Donington Park: Ingram apre al meglio una nuova era

Tom Ingram ha aperto nel migliore dei modi la nuova era del BTCC, il principale campionato inglese riservato alle vetture turismo. Non è mancato lo spettacolo a Donington Park, tracciato che ha segnato la prima corsa con i motori ibridi.

Race-1: Hyundai contro tutti

Hyundai ha primeggiato nella race-1 con Ingram, unica gara dell'anno senza le compensazioni dovute ai risultati delle gare o del campionato. Il portacolori del Bristol Street Motors with EXCELR8 TradePriceCars.com ha dato spettacolo approfittando nel migliore dei modi di una serrata lotta al vertice tra la BMW di Jake Hill e Colin Turkington.

I due, in lizza nel secondo giro del primato, hanno permesso ad Ingram di passare al comando nel secondo settore del tracciato britannico, una fase che ha preceduto la prima Safety Car dell'anno.

La Hyundai di testa non è più stata impensierita fino alla bandiera a scacchi. Secondo posto per Turkington, terzo per Hill che nel post gara verrà sanzionato per una vettura irregolare. Gordon Shedden (Halfords Racing with Cataclean) ha chiuso la Top3, un nome che sarà protagonista anche nella race-2.

Race-2: Shedden regola Ingram nel finale e vince

Gordon Shedden ha respinto nel migliore dei modi Ingram ed ha vinto la race-2 per solo 197 millesimi. Il veterano britannico ha gestito al meglio i limiti legati alle 'sanzioni sull'ibrido' beffando durante la prova l'attuale leader del gruppo.

Ricordiamo che da quest'anno non vi è più una compensazione con le zavorre visto l'aumento del peso delle auto. TOCA ha deciso di agire direttamente sul sistema elettrico, una scelta unica nel mondo delle competizioni turismo. George Gamble (Gods with Ciceley Motorsport) ha chiuso il podio, mentre Turkington ha perso dei punti importanti in seguito ad un problema alla frizione.

Race-3: la prima di Hill con BMW 

Jake Hill, scattato dalla pole-position della 'reverse grid', ha saputo gestire al meglio la compensazione favorevole e come da pronostico non ha avuto problemi a difendersi da Ash Sutton (NAPA Racing UK/Ford) che in scioltezza ha chiuso secondo. 

La lotta per l'ultima piazza d'onore, invece, è stata più che mai interessante con Josh Cook (Rich Energy BTC Racing/Honda) che con una bellissima mossa si è portato da quinto a terzo nel penultimo giro beffando Daniel Lloyd (Bristol Street Motors with EXCELR8 TradePriceCars.com/Hyundai) ed Ingram.

Prossimo evento a metà maggio a Brands Hatch, nel layout Indy.

ADAC GT Masters, Oschersleben: 

Audi e Mercedes si dividono i successi ad Oschersleben nel primo atto dell'ADAC GT Masters. Non è mancata la battaglia nella complessa pista tedesca che ha visto protagonista a più riprese anche Lamborghini.

Race-1: Land riprende da dove aveva lasciato

Emil Frey Racing ha dominato la scena nella prima parte di corsa con Perera. Il francese, autore della pole-position, ha tentato di allungare sugli altri, una missione in parte riuscita. La Lamborghini #19 si è fermata in pit road ed ha mantenuto il comando sull'Audi #27 che nel secondo stint ha fatto la differenza con l'elvetico Ricardo Feller.

Il campione in carica, in coppia quest'anno con Jusuf Owega, ha condotto all'errore Arthur Rougier che si è dovuto accontentare del secondo posto conclusivo davanti alla Porsche di Joel Sturm/Sven Müller (Allied-Racing).

Race-2: Gounon vince in partenza

I primi metri della race-2 sono stati decisivi per l'ordine finale. Jules Gounon ha conquistato il comando della corsa dopo pochi secondi e non ha più ceduto la vetta ai rivali fino al cambio pilota. Gestione della corsa perfetta per Fabian Schiller che con il successo di domenica ha regalato il successo al debutto per Drago Racing Team ZVO #4

Il francese ed il tedesco hanno amministrato la corsa completando davanti a Patric Niederhauser/Luca Engstler (Rutronik Racing #27/Audi) ed a Jonathan Aberdein/Raffaele Marciello (Mann-Filter Team Landgraf #48/Mercedes), rispettivamente in prima e terza piazza nelle qualifiche.

A metà maggio si tornerà in scena in quel di Spielberg.

NASCAR Xfinity Series, Talladega: Noah Gragson mette la settima

Settima gioia in carriera per Noah Gragson, padrone dell'overtime in quel di Talladega. Il #9 di JR Motorsports ha controllato gli ultimi due giri alla perfezione riuscendo ad entrare per la prima volta nella victory lane del famoso impianto dell'Alabama.

La battaglia non è mancata nella seconda competizione dell'anno su superspeedway, gara caratterizzata nelle prime fasi da un dominio da parte del RCR. Josh Berry (JR Motorsports #8) e Justin Allgaier (JR Motorsports #7) si sono divisi le due Stage di una prova che è stata protratta all'overtime in seguito ad un contatto tra  Ryan Vargas, Kaz Grala, Joe Graf Jr, Brandon Brown, Brandon Jones e Drew Dollar.

Il terzo tentativo di questa cruciale fase ha premiato il nativo di Las Vegas che ha difesto in tutti i modi la prima posizione. Giornata perfetta per il #9 di Chevy che ha firmato nella serata di sabato il secondo acuto stagionale.

Nel prossimo appuntamento si correrà in quel di Darlington (South Carolina).

Nella prossima puntata...

Il prossimo fine settimana sarà da non perdere per quanto riguarda le ruote coperte. Vivremo infatti il primo atto del DTM e del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup, rispettivamente a Portimao e Brands Hatch. Tornerà da Perth il Supercars Championship, mentre la NASCAR scenderà in pista nella mitica location di Darlington.

Inizia dal Portogallo anche il TCR Europe, mentre scatta dall'Estoril una nuova annata dell'International GT Open. Non dimentichiamoci anche dell'IMSA Michelin Pilot Challenge e della Porsche Carrera Cup North America, in scena in quel di Laguna Seca a supporto dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship. 

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi