Il pilota dello Snipers Team Alberto Surra sarà costretto a saltare il Gran Premio del Portogallo e quello di Spagna della Moto3. Il classe 2001 ha subito un intervento chirurgico a seguito di una micro frattura allo scafoide della mano destra causata dalle cadute di Austin. L'intervento è andato a buon fine, ma Surra sarà costretto ad aspettare ancora due Gran Premi per poter risalire in sella alla Honda del team Snipers.

LE CADUTE DI AUSTIN

Quello del GP delle Americhe è stato forse il weekend peggiore in Moto3 per Alberto Surra. Il pilota della VR46 Riders Academy è caduto ben due volte nel corso delle prove libere: in particolare, il secondo crash ha causato la ferita. La prima caduta ha visto Surra lanciato dalla propria Honda all'uscita di curva 11, in uno dei più classici highside. Il pilota si è rialzato dopo qualche attimo di confusione a causa del botto.

La seconda e "fatale" caduta è stata molto più pericolosa: Surra, in pieno rettilineo verso la staccata di curva 12, si è toccato con Iván Ortolá. Il contatto ha spedito il vice-campione del CIV Moto3 dritto verso le barriere, disintegrando la propria moto. Surra è stato soccorso dai commissari, ma è rimasto al suolo per qualche minuto. Dopo un paio di minuti la Direzione Gara ha deciso di interrompere la sessione in corso (FP3, ndr) per permettere al pilota di uscire dalla zona di pericolo.

UN INIZIO COMPLICATO

A differenza di altri rookie, la prima stagione al mondiale Moto3 per Alberto Surra non è stata affatto facile finora. Surra non ha infatti concluso ben due dei tre GP disputati finora, ritirandosi a seguito di una caduta sia a Mandalika che in Argentina. Non sembra esserci feeling tra il torinese e la moto del team di Cecchini, ormai al top delle classifiche da qualche anno. Quest'anno i rookie in Moto3 sono davvero forti: Diogo Moreira, Daniel Holgado, Ortolá stesso, Elia Bartolini, Joel Kelso e Scott Ogden hanno già dimostrato di poter lottare con i primi. Anche Matteo Bertelle e Mario Aji sono stati in grado di portarsi a casa dei punti in Indonesia. Oltre a Surra, solo Joshua Whatley e Taiyo Furusato (il quale ha saltato sia Qatar che Indonesia, ndr) sono gli unici debuttanti a non aver ancora chiuso in top 15 una gara.

Valentino Aggio Leggi anche: MOTO3 | GP AMERICHE: MASIA AL TOP UN ANNO DOPO

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi