L’attesa è finalmente conclusa! La bandiera verde sventolerà sulla stagione 2020 della NASCAR Whelen Euro Series il prossimo fine settimana all’Autodromo di Vallelunga. Con due giornate ricche di azione e di Pure Racing. Dopo 20 settimane di attesa a causa della pandemia, 25 vetture e oltre 40 piloti, in rappresentanza di 17 diversi paesi, sono ansiosi di scendere nuovamente in pista per il primo, attesissimo Delphix / NSR American Festival Of Rome. 

ENTRY LIST | SCHEDULE

Con un dinamico format articolato su due giorni,  caratterizzato da 2 gare della EuroNASCAR 2 sabato 12 settembre e due della EuroNASCAR Pro domenica 13 settembre, La prima visita del campionato europeo NASCAR al circuito intitolato a Piero Taruffi sarà un must per gli appassionati di tutto il mondo.

UNA BATTAGLIA TRA CAMPIONI 

Stagione dopo stagione, il livello della competizione nel campionato EuroNASCAR PRO continua ad alzarsi a livelli eccezionali. Ci saranno 10 diversi piloti sulla griglia che hanno vinto almeno una gara NWES,  ma la lista dei potenziali vincitori a Roma è ancora più impressionante, grazie a un mix unico di piloti di  livello internazionale.

Loris Hezemans, il più giovane campione NWES della storia, scenderà in pista per difendere il suo titolo 2019 contro tantissimi avversari, al volante della sua Mustang #50 Hendriks Motorsport. La lista non può che cominciare con il due volte campione Alon Day,  che quest’anno correva per il suo arcirivale Anthony Kumpen al team PK Carsport sulla Camaro #24 Monster Energy.

JACQUES VILLENEUVE TRA I PIU’ ATTESI

Il campione del mondo di Formula 1, nonché vincitore della Indianapolis 500 Jacques Villeneuve punterà al bersaglio grosso nella sua seconda stagione full-time in EuroNASCAR.  il canadese piloterà la Camaro #5 schierata da Feed Vict Racing, team che ha fondato insieme a Patrick Lemarie, Dario Caso e Onofrio Veneziani.

Saranno sicuramente della partita Stienes Longin e Nicolò Rocca. Secondo e terzo in classifica nel 2019, i due daranno il meglio per raggiungere finalmente il gradino più alto del podio in campionato, guidando rispettivamente per PK Carsport e DF1 Racing. Longin ha ottenuto il suo primo successo in ENPRO  a zolder lo scorso anno, mentre Rocca  è passato al team austriaco per pilotare la Camaro #22.

CAAL Racing schiererà un trio di sicuri contendenti al titolo nel 2022: gli ex campioni EuroNASCAR 2 Gianmarco Ercoli –  l’italiano debutterà con il nuovo team sulla pista di casa – e Thomas Ferrando, più il veterano della NWES Marc Goossens. Tutti hanno già vinto almeno una volta in carriera in EuroNASCAR PRO  e certamente vorranno stare  davanti.

Un perenne contendente al titolo, il campione NWES 2010 Lucas Lasserre  ritornerà con Mishumotors. Guiderà la Chevrolet #33 alla caccia del suo secondo anello dopo aver chiuso terzo in classifica nel 2018.

Freschi di una battaglia infuocata per il titolo in EuroNASCAR 2, sia il campione 2019 Lasse Soerensen che il secondo arrivato Giorgio Maggi  saliranno di categoria nel campionato PRO. Lo scorso anno hanno dimostrato più volte di poter essere competitivi nella massima categoria. Saranno all’altezza delle loro aspettative?

GLI OUTSIDER

La lista continua, perché a bussare alla porta immaginaria della Victory Lane ci sono diversi piloti molto competitivi. Come Patrick Lemarie – il francese farà il suo ritorno nelle competizioni al fianco di Jacques Villeneuve col team Feed Vict Racing – Francesco Sini, che ha siglato una partnership tecnica con CAAL Racing per la sua Camaro #12 Solaris Motorsport e Luigi Ferrara, il quale guiderà il gruppo di #42 Racing nella prima stagione full-time del team in NASCAR Whelen Euro Series. In arrivo dal BTCC, Daniel Rowbottom farà il suo esordio nella serie sulla Camaro  #48 del Marko Stipp Motorsport.

Visto che molti contendenti al titolo hanno meno di 25 anni, la classifica del Junior Trophy potrebbe facilmente ricalcare quella della EuroNASCAR PRO e tutti si getteranno alla rincorsa, ancora una volta, di Loris Hezemans, con L’Olandese intenzionato a conquistare uno storico terzo titolo Junior consecutivo. Sei piloti si daranno battaglia per il Junior Trophy nel 2020 – compreso il veterano della NWES Justin Kunz, che sarà al volante della Camaro #99 DF1 Racing.

Il Challenger Trophy, invece, potrebbe avere un nuovo campione. Dario Caso  parte con i favori del pronostico, avendo già conquistato la classifica riservata ai piloti silver e bronze nel 2016, Mauro Trione è stato terzo e secondo nelle ultime due stagioni e vorrà salire l’ultimo gradino che gli manca, ma altri non sono da scartare: Evgeny Sokolovsky, Bernardo Manfrè e Fabio Spatafora.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.