Chase Elliott NASCAR

Chase Elliott si impone al Phoenix Raceway e si laurea campione della NASCAR Cup Series 2020! Il 23enne georgiano diventa il terzo pilota più giovane a trionfare nella Serie e s’impone a 32 anni di distanza dall’affermazione del padre Bill. Il successo di ieri del #9 di casa Handrick è il quinto in questo 2020, l’undicesimo in carriera.

Il Championship 4 ha regalato molte emozioni ed ha visto i 4 piloti lottare ad armi pari per gran parte della manifestazione. Joey Logano (Penske #22), campione 2018 della serie, ha controllato la prima frazione, vinta per pochi decimi su Denny Hamlin (Gibbs #11). Nella prima fase abbiamo assistito alla rimonta di Chase Elliott. L’alfiere di casa Chevrolet ha recuperato dal fondo del gruppo e dopo il primo segmento della corsa era già attaccato ai primi tre della classifica. Ricordiamo infatti che il #9 della Chevrolet ha dovuto prendere il via dall’ultimo posto in seguito ad un’irregolarità alla vigilia della gara.

Dopo il successo di Brad Keselowski (Penske #2) nella seconda Stage, autore di un sorpasso all’ultima curva ai danni dello stesso Elliott, la situazione è radicalmente cambiata nell’ultima frazione. Il giovane Chase non ha lasciato scampo ai rivali e nell’ultima Stage ha controllato la corsa accumulando un importante gap su Logano. Il #22 del gruppo, in difficoltà per alcune vibrazioni al pedale del freno, ha cercato in tutti i modi di recuperare la Camaro dell’Hendrick Motorsport, nettamente superiore.

L’assenza di caution ha aiutato la causa di Chase Elliott che, senza imprevisti, ha gestito con semplicità gli ultimi giri del primo ‘Championship 4’ della storia nel deserto dell’Arizona, vincendo la corsa ed il titolo NASCAR.

Leggi anche: NASCAR | Championship 4: chi diventerà campione?

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.