Atlanta

Si è decisa negli ultimi dieci passaggi la sesta prova della NASCAR Cup Series sull’ovale di Atlanta (Georgia). Ryan Blaney si impone per la prima volta nello storico catino statunitense, la quinta in carriera al termine di una clamorosa rimonta a Kyle Larson. Quest’ultimo, alfiere dell’Hendrick Motorsport, perde l’occasione di inserire in bacheca l’ottava gioia in carriera, dopo aver controllato la corsa per più di metà prova.

Dopo aver monopolizzato entrambe le Stage, vinte con margine sulla concorrenza, Larson ha gestito nel migliore dei modi la gara fino agli ultimi decisivi giri. Blaney (Penske/Ford #12), unico in grado di attaccare il pilota californiano, ha recuperato giro dopo giro il margine di ritardo ed è riuscito a beffare il rivale nel rettilineo principale.

Per la sesta volta in questo 2021 un vincitore diverso entra nella Victory Lane, un dato che mostra l’equilibrio di una Cup Series che non ha ancora visto la vittoria di uno dei grandi esperti del gruppo. Terzo posto oggi per Alex Bowman (#88 Hendrick Motorsport) davanti alle due Toyota del Joe Gibbs Racing di Denny Hamlin #11 e Kyle Busch #18, rallentato all’inizio della Final Stage da una penalità ai box.

Nella difficile pista di Atlanta, piena di sconnessioni, ha dovuto alzare bandiera bianca Chase Elliott (#9 Hendrick Motorsport). Il padrone di casa ha abbandonato prematuramente la manifestazione in seguito ad un problema tecnico. Difficoltà anche per Brad Keselowski (#2 Penske) e Kevin Harvick (#4 Haas), dominatori negli ultimi anni.

La NASCAR Cup Series non si ferma e si sposta settimana prossima al Bristol Motor Speedway per la prima prova sterrata nella storia dell’era moderna. 

Luca Pellegrini

Leggi anche: NASCAR | Phoenix : Martin Truex Jr sconfigge l’armata Penske

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.