MotoGP | Pol Espargaró porta HRC al 2° posto nel venerdì di Valencia
Fonte: motogp.com

La sessione di prove pomeridiane della MotoGP vede Pol Espargaró al 2° posto, l’unico a Valencia in grado di dividere le Ducati. Il 30enne di Granollers ha piazzato la propria RC213V direttamente alle spalle di Jack Miller, pilota di punta nel secondo turno di libere, con uno scarto di soli 12 millesimi tra i due. Nel giro finale, per di più, Pol Espargaró sembrava pronto a scavalcare la Desmosedici dell’australiano, salvo poi perdere l’anteriore in curva 6 e cadere. Scivolata questa che non mina l’ottimo feeling costruito nell’ultimo turno del venerdì, dove il catalano ha mantenuto alto il nome di una HRC colpita duramente dall’assenza di Marc Márquez per il secondo weekend consecutivo.

POL ESPARGARO DOPO LE FP2: “MOLTA CONFIDENZA CON LE MEDIE USATE”

Le eccellenti sensazioni accumulate in un venerdì valenciano dettato da condizioni miste si ritrovano anche nelle parole di Polyccio: “Abbiamo vissuto una buona giornata. Siamo partiti con calma sul bagnato perché senza precauzioni il tuo weekend può finire nella prima sessione. Nel pomeriggio invece mi sono sentito a mio agio con gomme medie usate. In generale è stata un bella seconda sessione, ad eccezione ovviamente dell’incidente alla fine, ma penso che lo stesso si sia verificato perché stessi spingendo molto. La pista non era ancora nelle migliori condizioni a causa della pioggia mattutina, detto ciò dobbiamo continuare a lavorare per far crescere il nostro livello in qualifica. Quella di oggi è una buona partenza e voglio dare ai tifosi spagnoli presenti sulle tribune qualcosa per cui festeggiare”.

IN LCR NAKAGAMI TROVA UN BUON PASSO, ALEX MARQUEZ CHIUDE 14°

Per quanto concerne le restanti Honda RC213V, gestite da LCR, la situazione in quel di Valencia si potrebbe definire altalenante. Se Taka Nakagami si è dimostrato competitivo chiudendo il venerdì in 6^ posizione, più negativo si fa il bilancio di Alex Márquez, 14° con un distacco di quasi un secondo dal leader Jack Miller. Il due volte campione del mondo ha però subito la cancellazione di un tempo che lo avrebbe portato al 9° posto. Previsto quindi un intenso lavoro nelle FP3 di domani per conquistare l’accesso diretto alla Q2, zona decisamente combattuta nel tracciato Ricardo Tormo. Le condizioni odierne si sono comunque rivelate miste quindi domani tutti i valori potrebbero cambiare nel caso in cui si girasse su pista totalmente asciutta. In conclusione però, al netto delle condizioni meteo, si potrebbe confermare un buon adattamento delle tre Honda alle 14 curve valenciane, almeno per quello che si sia potuto vedere ed analizzare nei pochi giri su gomme slick.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTOGP | GP VALENCIA: JACK MILLER PIÙ VELOCE SU POL ESPARGARÒ E BAGNAIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.