Stop Marquez
Ancora problemi al braccio infortunato per Marc Marquez

Altra brutta notizia in casa Honda: si allunga il periodo di stop di Marquez. Dopo la caduta a Jerez e la doppia operazione al braccio, si complica il processo di recupero di Marc Marquez. Il pilota spagnolo sta vivendo un vero e proprio calvario dopo il rovinoso crash sulla pista spagnola durante una rimonta incredibile.

Dopo il primo intervento all’omero del braccio destro “el Cabroncito” aveva provato un recupero lampo in occasione del GP dell’Andalusia, ma i suoi tentativi si erano interrotti durante le FP4. Pochi giorni dopo il pilota di Cervera si era sottoposto ad un altro intervento, sempre all’omero, per la rottura della placca inserita durante la prima operazione.

Una combo che ora complica eccome il 2020 di Marquez. Il processo di recupero dall’infortunio non sta andando secondo i piani e la Honda, tramite un comunicato, ha dichiarato che lo spagnolo salterà le prossime due gare aggiungendo che il suo ritorno in pista è previsto non prima di 2-3 mesi. Un boccone amarissimo da digerire per il campione del mondo che vede compromettersi sempre di più la sua stagione MotoGP.

Comunicato Honda

“Marc Marquez proseguirà con il suo recupero nelle prossime settimane. Il campione del mondo, insieme alla HRC, ha ascoltato e confrontato il parere di diversi specialisti riguardo l’infortunio all’omero del braccio destro, subito lo scorso 19 luglio durante il GP di Spagna.

Insieme è stato deciso di modificare il piano di recupero. L’obiettivo sia di Marquez sia della Honda è di ritornare in pista quando il braccio di Marc sarà completamente recuperato dal serio infortunio subito a Jerez.

Si stima che serviranno tra i due e i tre mesi prima che Marquez possa tornare in sella alla sua RC213V. La HRC non ha stabilito un Gran Premio per il ritorno in pista del campione del mondo e continuerà a fornire aggiornamenti sul recupero di Marc”.

Michele Iacobello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.