Team Gresini - Ducati, accordo biennale, Bastianini e Diggia insieme nel 2021

Ce lo avevano fatto pregustare già nella serata di ieri con un post su instagram tutto rosso ed oggi è arrivata l’ufficialità: il Team Gresini sarà al via della prossima stagione con la Ducati. Doppia italianità che diventa tripla, se non quadrupla, con due alfieri d’eccezione: l’esordiente Fabio Di Giannantonio ed il ritrovato Enea Bastianini che continuerà il suo percorso iniziato con Ducati. Una line-up tutta italiana di cui siamo orgogliosi di scrivere.

Addio Aprilia, benvenuta Ducati  

Un accordo biennale quello con la Ducati che si prepara ad essere la super protagonista. La casa di Borgo Panigale infatti si presenterà nel mondiale Motogp 2022 schierando ben otto Desmosedici e tre team satelliti, complice anche l’accordo con il team VR46 di Valentino Rossi al debutto proprio nel 2022.

La squadra di Faenza dice quindi addio ad Aprilia, insieme fin da 7 anni in un progetto portato avanti con entusiasmo ma anche con tanta fatica. Dopo tanti anni fuori per l’Aprilia tornare alla ribalta fin da subito era escluso sette anni fa, eppure la costanza ed il lavoro eccelso della squadra di Fausto Gresini e dei suoi alfieri ha portato ora l’Aprilia ha mostarsi in gara più di una volta.

GIGI DALL’IGNA – DIRETTORE GENERALE DUCATI CORSE: “Siamo davvero contenti di aver raggiunto questo accordo con Gresini Racing per le prossime due stagioni in MotoGP. Verso la fine dello scorso anno avevamo già delineato insieme a Fausto le basi di un possibile accordo e vogliamo ringraziare di cuore la sua famiglia per aver voluto portare avanti questo progetto insieme a noi. Gresini Racing è una realtà importante in MotoGP ormai da molti anni e siamo convinti che questa nostra partnership, che potrà contare su due piloti di sicuro talento come Enea e Fabio, potrà dare molte soddisfazioni a tutte le parti coinvolte”.

L’indipendenza… un sogno di Fausto

In onore di Fausto si è concretizzato un sogno di cui già si era parlato e di cui erano già state poste le basi prima della sua scoparsa, ma che solo ora vediamo concreto. Il Team Gresini tornerà ad essere un team indipendente dal prossimo anno, iniziando un progetto tutto nuovo con una nuova casa. Un ritorno ed un nuovo inizio. Il Team Gresini tornerà così a gestire in maniera totalmente autonoma la propria partecipazione nella classe regina con  due piloti giovanissimi, ma già storicamente legati a Fausto e alla famiglia Gresini Racing.

Queste erano state le sue parole poco prima del ricovero in ospedale, a dicembre 2020: “Siamo felici di annunciare questo accordo con IRTA che ci vedrà in MotoGP per cinque anni a partire dal 2022. Non rappresenteremo più l’Aprilia ufficiale, continueremo il nostro percorso come Team Indipendente, e lo faremo con altrettanta voglia e dedizione. C’è tantissimo lavoro da fare e tantissime cose da definire e comunicare. Ovviamente stiamo già lavorando a questo progetto enorme, e sveleremo poco a poco tutti i dettagli. Rimanete sintonizzati!”

In MotoGP per almeno altri 5 anni 

La scuderia faentina mette a segno un’altra mano giocandosi con Dorna un accordo quinquennale. “So quanto Fausto tenesse a questo progetto e sono sicuro che ne sarebbe molto orgoglioso ora – dichiara Carmelo Ezpeleta, Ceo Dorna Sports, all’annuncio di questa partnership –  Siamo molto felici che la Gresini Racing rimarrà con noi nella classe regina almeno per le prossime cinque stagioni“.

Le parole di Nadia

A farsi portavoce di questo accordo troviamo Nadia Padovani, la moglie di Fausto che ha preso in mano le redini dell’azienda racing di Famiglia portando a traguardo gli obiettivi posti dal marito.

È un momento molto emozionante per ognuno di noi. Nei mesi scorsi il nostro impegno si è fuso con una forte spinta emotiva, con l’obiettivo di dare forma al futuro della Gresini Racing. Arrivare a poterlo annunciare ci riempie di orgoglio e soddisfazione.  È un progetto nato nel segno della continuità e che si fonda sui valori con i quali Fausto ha costruito questa bellissima realtà.  I miei ringraziamenti vanno anzitutto a Carmelo Ezpeleta per non averci mai fatto sentire soli in questi mesi, a Ducati per la fiducia nei nostri progetti, a Flex-Box che è salito a bordo di questa sfida come title sponsor e ovviamente a Fabio ed Enea…sono certa che daranno tutto per tenere alto il nome della Gresini Racing”.

L’entusiasmo di Diggia

Benedetta Bincoletto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.