La prima gara della stagione 2020 della MotoGP ad Jerez de la Frontera ha regalato grandi emozioni ma l’unica certezza dell’intero weekend: Fabio Quartararo! El Diablo ha messo tutti in riga con la sua Yamaha M1 definita “da mondiale” da Lin Jarvis. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti del GP di Spagna.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Fabio Quartararo

Per Fabio Quartararo, attuale alfiere del Team Petronas ma futuro sostituto di Valentino Rossi in sella alla Yamaha ufficiale, si è trattata della prima vittoria nella classe regina del motomondiale. Queste le parole a caldo del francese prima di salire sul podio e gridare la sua gioia; “E’ incredibile, non ho ancora capito bene. E’ un peccato non avere i fans e questa gara è dedicata a loro, a chi ha sofferto per il Covid e per la mia famiglia”. Sempre sorridente e contento della sua ascesa, El Diablo si candida per la prima posizione in classifica mondiale. Quartararo ha saputo aspettare il momento giusto per prendere la testa della corsa visto che non ha sfruttato al meglio la sua pole in partenza. Dal 15esimo giro però non c’è stata più storia.

Maverick Vinales

Secondo gradino del podio per Maverick Vinales con la prima e l’unica delle Yamaha ufficiali. Lo spagnolo compagno di box di Valentino Rossi è stato in testa per qualche giro ma non alla fine ha colto il meglio della giornata per la sua moto. 
“Sono molto felice perchè Jerez non è la pista ma ogni anno miglioriamo – parole di Vinales – Ho preso un po’ di rischi, l’anteriore mi si è chiuso qualche volta. Ho scelto la morbida all’anteriore. Sono felice per il secondo posto.”

Andrea Dovizioso

Per Andrea Dovizioso la terza posizione è un ottimo risultato visto l’incidente dei giorni scorsi che hanno molto rumore. Per il Dovi si è trattato di una gara alla sua maniera, venuto su un po’ alla volta, senza exploit ma con tanta sostanza. Alla fine ha chiuso davanti a Jack Miller, futuro suo compagno di box, un bel segnale. A caldo il ducatista ha così commentato: “Sono felicissimo ma sono molto affaticato. E’ stata durissima ma non ho rinunciato. Sono riuscire a mantenere le prestazioni nonostante il degrado. E’ incredibile essere qui, grazie al team.”

Lin Jarvis

Tra le dichiarazioni dei protagonisti non possono mancare quelle autorevoli di Lin Jarvis. “Valentino ha avuto problemi di aderenza dall’inizio e – questa la spiegazione del numero uno della casa dei tre diapason – e quando la gomma posteriore ha iniziato a deteriorarsi le cose sono peggiorate , rendendogli la guida molto difficile. In seguito la moto ha avuto un problema, del quale dobbiamo ancora capire la causa, e la sua gara è terminata”.

Il Managin Director di Yamaha ha fatto la sua lettura della gara: “E’ stata una gara strana, nella quale Marquez ha davvero messo in mostra un grande passo, purtroppo per lui eccessivo sul finale. La prima vittoria è sempre un qualcosa di speciale e sono molto felice per Fabio, che ha riportato la Francia sul gradino più alto dopo vent’anni: è certamente un bel segnale in vista del futuro, dato che sarà nel team ufficiale il prossimo anno”.

Il Managing Director di Yamaha ha parlato anche della gara di Vinales: “Maverick ha dovuto combattere con le gomme, specie l’anteriore morbida che gli reso spesso difficile in fase di frenata, ma è stato bravo a gestire la situazione. La moto in generale è migliorata, possiamo essere competitivi ovunque e lottare per il titolo ma ovviamente le cose cambiano da pista a pista, ad esempio sappiamo che l’Austria è una pista difficile per noi”.

Gran bella prima gara della MotoGP. Peccato per l’incidente di Marc Marquez ed ancora complimenti a Fabio Quartararo. Le dichiarazioni dei protagonisti dimostrano tutta la voglia di MotoGP che in questi mesi si è accumulata.

MOTOGP | GP SPAGNA, GARA: ARRIVA LA PRIMA DI QUARTARARO

Fabrizio Crescenzi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.