motogp gp portogallo

Nonostante un giro perfetto di Pecco Bagnaia, la pole position del GP del Portogallo di MotoGP va a Fabio Quartararo. Il pilota Ducati infatti ha stampato il record assoluto della pista durante la bandiera gialla esposta dopo la caduta di Oliveira. In prima fila anche la Suzuki di Alex Rins e la Ducati di Johann Zarco.

Q1

Nonostante qualche difficoltà incontrata nelle libere del mattino, Marc Marquez centra agevolmente la qualificazione alla Q2 grazie al tempo di 1:39.523. Il “Cabroncito” ha guidato con medie all’anteriore e slick al posteriore, mostrando un buon controllo della moto. Alle spalle del #93 ecco che troviamo Joan Mir. Dopo sette i giri completati il campione del Mondo si è fermato a soli 50 millesimi dal connazionale. Terza posizione per Alex Marquez, mentre faticano gli italiani con Bastianini, Rossi e Petrucci che hanno chiuso rispettivamente al 6°, 7° e 8° posto.

Q2

È la direzione gara a togliere la gioia della pole position a Pecco Bagnaia. Il pilota torinese ha guidato alla grande stampando addirittura il record assoluto della pista in 1.39.482, senza però accorgersi della bandiera gialla esposta dopo la caduta di Oliveira. Sarà quindi Fabio Quartararo a partire dalla prima casella con Alex Rins distaccato di 89 millesimi. Chiude la top 3 la Ducati di Zarco, che riesce a beffare Jack Miller.

Marc Marquez rimane ai box per 7 minuti prima di scendere in pista, ma il Cabroncito non riesce ad andare oltre la sesta piazza con il dolore al braccio che sembra farsi sentire. Molto indietro la Yamaha di Maverick Vinales che chiude 12esimo la sessione. Il migliore del Team Petronas è Franco Morbidelli che domani partirà sesto, mentre Luca Marini porta la sua Ducati in ottava posizione.

Michele Iacobello

LEGGI ANCHE: MOTOGP | GP PORTOGALLO, FP2: COMANDA BAGNAIA, MARQUEZ SESTO OTTIENE LA Q2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.