La MotoGP va in vacanza con Fabio Quartararo che legittima la propria leadership iridata vincendo in solitaria la gara olandese. Maverick Vinales che scattava dalla pole si deve accontentare della seconda posizione davanti a Joan Mir che chiude il podio. Quarto il runnerup del mondiale Johann Zarco con Bagnaia sesto e Marc Marquez settimo. Ancora a terra Valentino Rossi che termina nuovamente in ghiaia la sua gara.

QUARTARARO SALE IN CATTEDRA

Una gara in solitaria quella di Fabio Quartararo che liberatosi di Pecco Bagnaia ha in pochi giri preso un margine di sicurezza sul gruppo degli inseguitori. Non è servito a nulla il forcing finale di Maverick Vinales, che scattava dalla pole, che dimezza il distacco in meno di nove passaggi ma non riesce a riprendere il leader del mondiale MotoGP. Completa il podio Joan Mir con la Suzuki che piega nel finale la Ducati di Johann Zarco che incassa così altri dodici punti di distacco dal connazionale. Fabio Quartararo va così in vacanza con trentaquattro punti di vantaggio su Zarco e quarantasette su Francesco Bagnaia.

Quinta piazza per la KTM di Miguel Oliveira che dopo i tre podi consecutivi deve accontentarsi della quinta piazza ad Assen. Paga un long lap penalty Francesco Bagnaia che fino a quando non è stato costretto alla penalità per eccesso di track limits si trovava in seconda posizione. Peccato per Pecco che aveva un passo che gli avrebbe consentito di lottare per l’ultimo gradino del podio con Joan Mir. Ottima settima piazza per Marc Marquez che scattando dalla ventesima posizione in griglia. Lo spagnolo dopo la vittoria al Sachsenring ha fin dal giovedì detto che sarebbe stata una gara più difficile. Ciò nonostante ha incassato solamente dieci secondi chiudendo incollato a Pecco Bagnaia.

Ottava piazza per l’Aprilia di Aleix Espargaro, proprio la casa di Noale è al centro delle chiacchiere del paddock. Pare infatti che Maverick Vinales abbia raggiunto un accordo con Yamaha per la rescissione del contratto e sarebbe ad un passo dal firmare con Aprilia. Chiudono la top10 altre due Honda quelle di Takaaki Nakagami in lotta per il podio nelle prime fasi di gara e Pol Espargaro.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.