MotoGP | GP Gran Bretagna, FP2: Quartararo leader, Ducati porta ali nuove
Fonte: Yamaha MotoGP - Twitter

Fabio Quartararo mette la propria firma sul secondo turno di libere della MotoGP a Silverstone precedendo Joan Mir e Maverick Viñales. Fuori dalla Top10 Bagnaia, che lamenta qualche problema di feeling. Novità tecniche in casa Ducati, in pista con delle alette sui codoni delle Desmosedici Pramac Racing.

QUARTARARO PROBLEMI AL BRACCIO SINISTRO MA SEMPRE IN TESTA, BENE SUZUKI E APRILIA

Nella seconda sessione di libere del GP di Gran Bretagna il campione del mondo Fabio Quartararo ha prima sofferto dei dolori al braccio sinistro e poi fissato il miglior tempo in testa alla classifica. Nell’ultimo giro valido il francese di casa Yamaha ha stampato il tempo di 1:58.946, precedendo di un decimo e mezzo la Suzuki di Joan Mir – più competitivo rispetto alle FP1 – e l’Aprilia di Maverick Viñales, salito al terzo posto nella fase finale della sessione.

Johann Zarco, il più veloce della mattinata, ha archiviato le FP2 con il quarto tempo battendo di soli diciannove millesimi Aleix Espargaró, quinto a poco più di due decimi dalla vetta nella pista in cui lo scorso anno conquistò il primo podio per sé stesso ed Aprilia in MotoGP. Ottimo passo in avanti tra i due turni per Miguel Oliveira, unico portacolori KTM ad entrare nella zona Q2. Il portoghese inizierà la terza sessione davanti ad Alex Rins, vincitore nel 2019, Enea Bastianini e Jack Miller, quest’ultimo caduto alla Stowe a circa venti minuti dalla bandiera a scacchi.

BAGNAIA MANCA IL COLPO, DUCATI PORTA DELLE NUOVE ALI

Ancora Ducati in decima posizione, occupata da un brillante Marco Bezzecchi. Il riminese è incredibilmente riuscito ad avere la meglio su Francesco “Pecco” Bagnaia, solamente undicesimo a fine giornata poiché in affanno nella ricerca del giusto feeling. L’alfiere Ducati Corse, infatti, nell’arco dell’intera sessione non è riuscito a trovare un ritmo tale da poter completare le FP2 almeno al decimo posto.

A proposito di Ducati segnaliamo il debutto di un nuovo gruppo di ali posizionate sul codino e divise in quattro frazioni. Il costruttore di Borgo Panigale ha affidato a Pramac il compito di raccogliere i dati di una soluzione che dovrebbe garantire una maggior efficienza aerodinamica e che, al tempo stesso, potrebbe sporcare l’aria nei confronti delle moto che seguono

A differenza della prima prova libera nessuna Honda si è palesata tra i primi dieci classificati. Alex Marquez non ha fatto meglio del quattordicesimo posto davanti agli ufficiali Bradl e Pol Espargaró mentre Nakagami, veloce in FP1, è crollato in diciottesima casella.

MOTOGP | GP GRAN BRETAGNA 2022 | RISULTATI PROVE LIBERE 2

MOTOGP | GP GRAN BRETAGNA 2022 | RISULTATI PROVE LIBERE 2

Matteo Pittaccio

Leggi anche: EWC | 8H SUZUKA 2022: HRC CON NAGASHIMA AL TOP

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.