Sarà, per la terza volta in questa stagione di MotoGP, Maverick Vinales a scattare dalla prima casella nel GP di Emilia Romagna a Misano. Una qualifica che ha visto il pilota Yamaha #12 (tempo migliore in 1:31.077) battagliare con un mostruoso Pecco Bagnaia, che ha saputo tenergli testa fino all’ultimo.

Un piccolo errore, da parte dello stesso Pecco, non ha permesso al pilota Ducati di entrare nei primi tre, passato all’ultimo anche da Miller, che si prende con prepotenza la seconda piazza, seguito dal terribile francesino Fabio Quartararo.

Quarto Espargarò, quindi Bagnaia, Binder e Valentino Rossi. Ottavo Morbidelli, poi Petrucci, Dovizioso, Joan Mir e Takaaki Nakagami.

In Q1 a svettare subito è Aleix Espargaro, seguito da Miguel Oliveira e Alex Rins. Quindi Oliveira passa al comando, seguito da Espargaro e Jack Miller, mentre Dovizioso cerca di portarsi davanti.

Dovi sale in seconda posizione, alle spalle di Iker Lecuona. Johann Zarco scivola, mentre poco dopo Miller passa in testa. Pochi istanti al termine, con tanti piloti a casco rosso che vogliono giustamente entrare negli unici due posti disponibili per accedere alla Q2, che scivola Aleix Espargarò.

La prima tornata termina con Miller e Dovizioso che passano in Q2, mentre sono esclusi Lecuona, Zarco, Oliveira, Espargarò, Alex Marquez, Bradley Smith e Tito Rabat.

Maverick Vinales scende in pista per le Q2 e stampa il miglior tempo. Secondo Pecco Bagnaia, quindi Fabio Quartararo, ma arriva Pol Espargarò, che sale subito in seconda piazza. Una qualifica subito movimentata con tanti italiani vicinissimi e tutti lì a giocarsela.

Bagnaia passa al comando, con Quartararo, Brad Binder, Vinales, Espargarò, Valentino Rossi, Dovizioso e Danilo Petrucci. Dopo un tentativo, Vinales è temporaneamente in testa, intanto Nakagami cade.

Pecco Bagnaia però rientra in pista, per riprendersi ancora il posto in cima alla classifica. Al momento il vincitore della scorsa settimana, Franco Mordibelli è quarto, mentre Rossi rimonta e sale quinto, a poco più di un minuto dal termine.

La battaglia per la pole sembra a tre: Vinales, Pecco Bagnaia e Dovizioso, a cui si aggiungono Rossi e Binder. Pole temporanea per Bagnaia, ma arriva Vinales che si prende la pole finale con 1:31.077, davanti a Miller, Quartararo, Espargarò, lo stesso Pecco, Binder, Rossi, “Morbido”, Petrucci e Dovizioso.

Domani la corsa dalle ore 14 con Vinales, che scatterà dalla prima casella, al fianco di Miller.

Leggi anche: MotoGP | GP Emilia Romagna, libere 2: Binder in testa

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.