Austria Dovizioso

Con la vittoria di Andrea Dovizioso, nel Gran Premio d’Austria a Spielberg, arriva la vittoria numero cinquanta per la Ducati nella top-class. Quarta vittoria di fila per la rossa di Borgo Panigale che rimane così imbattuta su questo tracciato dal 2016. Diamo la parola ai protagonisti.

Andrea Dovizioso è tornato sul gradino più alto del podio dopo un digiuno di poco più di un anno: l’ultima vittoria del pilota romagnolo risale proprio a quella conquistata all’ultima curva nel 2019 a Spielberg. Un’attesa che è terminata con una vittoria esemplare. Quindicesima vittoria in top-class per Dovizioso, che coincide con la cinquantesima per la Ducati. Con questa vittoria il numero 04 porta a casa ben venticinque punti e riapre la lotta mondiale portandosi al secondo posto nell’attuale classifica generale.

LE PAROLE IN DUCATI

Andrea Dovizioso: “E’ stata una gara molto strana per tante ragioni. Anche il fatto di avere due partenze e due gare non è usuale ed è difficile. Ripartire in gara con tutta l’energia del caso non è semplice. Sono però riuscito a gestire bene la gara perché avevo alcune curve su cui riuscivo ad essere più veloce. Avevo degrado al posteriore ma sono riuscito a staccare forte in varie frenate, riuscendo ad imporre il mio ritmo. È una vittoria importante per tante ragioni, non era facile ripartire dopo la bandiera rossa. Era importante tornare a lottare per la vittoria, oggi questa vittoria è arrivata.”

Gigi Dall’Igna: “Dopo un inizio di campionato così difficile, questa vittoria ha sicuramente un peso importante. È stata una gara un po’ particolare vista l’interruzione. Dovi ha dimostrato di essere forte e che la nostra moto è competitiva. Dopo la ripartenza la situazione in pista è cambiata, ma abbiamo riconfermato alcuni aspetti e cambiato la gomma anteriore. Voglio fare i complimenti a Dovi e a tutta la squadra per il lavoro fatto questo fine settimana. Spero che riusciremo ad essere così competitivi anche nelle prossime gare fino alla fine della stagione.”

Claudio Domenicali: (via Twitter)

LEGGI ANCHE: MOTOGP| QUALE FUTURO PER DUCATI E DOVIZIOSO DOPO L’ADDIO?

Nicole Facelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.