Alex Marquez vince davanti al nostro Pecco Bagnaia lo #StayAtHomeGP, il Gran Premio virtuale di MotoGP sul tracciato del Mugello disputatosi nella giornata odierna. Dieci piloti della categoria regina del motociclismo a scontrarsi online dalle proprie console. Tra due settimane ci sarà la seconda Virtual Race con una presenza ben più cospicua di piloti.

Dopo la Formula 1 settimana scorsa, anche la MotoGP si è attrezzata per far disputare ai propri piloti una gara virtuale in questo periodo di assenza dai circuiti veri. Ed ecco lo #StayAtHomeGP, prima Virtual Race con 10 piloti (Alex e Marc Marquez per il team HRC, Alex Rins e Joan Mir per Suzuki, Maverick Vinales a rappresentare Monster Yamaha, Miguel Oliveira ed Iker Lecuona per RedBull KTM Tech 3, Pecco Bagnaia per il team Pramac Ducati ed Aleix Espargarò per Aprilia Gresini) che hanno disputato dapprima le qualifiche e subito dopo la gara sul tracciato del Mugello.

Quale miglior modo per far conoscere a più gente possibile il mondo degli eSport MotoGP se non chiamare in causa i piloti della classe regina e mostrarla attraverso i social? MotoGP eSport è già ben avviato ma scommettiamo che dopo queste gare con i piloti protaginisti del mondiale riceverà un bel boost di visibilità e sempre più persone vorranno avvicinarsi a questo mondo.

QUARTARARO IN POLE DAVANTI A BAGNAIA 

La breve (5’) e spettacolare sessione di qualifica ha visto Fabio Quartararo prendersi la pole position davanti al nostro portacolori Pecco Bagnaia e Maverick Vinales. Buona prova anche per Marc Marquez ed Alex Marquez; leggermente più attardati i due piloti di Suzuki, mentre in fondo allo schieramento (10 piloti), i due Tech 3 ed Aleix Espargarò.

CHE CASINO ALLA PARTENZA!  

Partenza Moto3-style con gruppone selvaggio alla San Donato. Staccatona dalla quale escono indenni Alex Marquez e Pecco Bagnaia mentre Quartararo stende il suo futuro team mate Maverick Vinales. Marc Marquez rimane invece intruppato nel casino creatosi alla partenza e si ritrova dietro alle Suzuki.

QUANTE CADUTE! 

Più che una gara vera è stato soprattutto un festival di cadute. Più o meno tutti sono andati in terra almeno una volta, l’unico a non cadere è stato il leader della gara e vincitore Alex Marquez, che non si è fatto tradire dalle insidie del Mugello. Cadute al secondo giro ancora per Quartararo, Vinales ed Espargarò. Durante la gara cadono anche Rins e Mir, Lecuona va giù svariate volte così come Aleix Espargarò. Scivolata indolore anche per Pecco Bagnaia, che chiude poi secondo.

LA PRIMA DI ALEX MARQUEZ

La prima Virtual Race si conclude con la vittoria di Alex Marquez davanti a Pecco Bagnaia e Maverick Vinales. Quarto posto per Fabio Quartararo, autore di un bel recupero dopo due cadute, davanti a Marc Marquez, poi Rins, Mir, Oliveira, Lecuona e a chiudere Aleix Espargarò, che dopo la diretta si è messo subito ad allenarsi per mantenere la forma fisica.

La prossima Virtual Race sarà il 2-3 aprile con i piloti impegnati nel Mondiale eSport, mentre i piloti MotoGP “scenderanno in pista” dopo Pasqua. Vedremo se ci saranno aggiunte importanti, come i due piloti Ducati ufficiale e soprattutto Valentino Rossi.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.