E’ Tom Luthi l’uomo dei test ufficiali di Jerez della Moto2. Con il crono di 1:40.326, infatti lo svizzero ha ottenuto il nuovo record del tracciato, confermandosi al vertice della tre giorni di prove.




Marco Bezzecchi e Nicolò Bulega si piazzano subito dietro al leader, staccati di pochissimo. I due portacolori, in forza ai rispettivi team Sky e Gresini, precedono il giapponese Nagashima (KTM) e il vice-campione di Moto3 Aron Canet, debuttante nella categoria di mezzo quest’anno.

Il pilota spagnolo, durante tutti i test è sempre rimasto nella Top 5, classificandosi inoltre primo fra i piloti non Kalex.

Quindi Xavi Vierge e Jorge Navarro, poi un altro talentuoso italiano nella Top 10, ovvero Fabio Di Giannantonio: il duo Speed Up si conferma in grado di lottare per la vittoria, a meno di mezzo secondo dal giro record siglato da Luthi.

Nono Remy Gardner e decimo Jorge Martin, tornato in pista dopo il recente incidente avvenuto nei test privati proprio sulla medesima pista.

Decisamente più indietro Lorenzo Baldassarri, che ha provato in questi test il telaio Kalex 2020: solo 14° assoluto.

I prossimi test della Moto2 saranno in Qatar dal 28 febbraio al 1 marzo, i quali precederanno il round d’apertura proprio sul tracciato mediorientale.

Leggi anche: MOTO2 | MV AGUSTA FORWARD SI PRESENTA: OBIETTIVO MIGLIORARE IL 2019

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.