Luca Marini alla presentazione dello Sky Racing Team VR46 (foto Cristian Lovati)

Entusiasmo, determinazione e fiducia nei propri mezzi. Sono queste le carte vincenti sulle quali punta lo Sky Racing Team VR46, al via nella stagione 2020 con l’inedito duo formato da Luca Marini e Marco Bezzecchi. Un mix di talento ed esperienza che punta ai piani alti della categoria di mezzo, pronto a dire la sua nella lotta per il titolo. In occasione della presentazione del team, avvenuta oggi al Ranch di Valentino Rossi, abbiamo sentito le impressioni da parte di entrambi i piloti.

MARINI. Per Luca Marini il 2020 si preannuncia un anno realmente importante. Dopo un annata in crescendo, il portacolori dello Sky Racing Team VR46 si appresta a vivere la propria terza esperienza nella squadra diretta da Pablo Nieto, puntando direttamente alla conquista del titolo.

Luca, una presentazione in grande stile che sembra preannunciare una stagione da vivere come protagonista. Sì, sono molto contento che sia stata fatta qui al Ranch perchè rappresenta la nostra casa. Siamo un grande team: mi trovo molto bene con tutti i membri della squadra e anche con il mio nuovo compagno di squadra abbiamo sviluppato un bel feeling sin dal primo test. Non vediamo l’ora di tornare in pista e mi sento molto carico!

Come ti sei preparato a questa nuova sfida nel corso dell’inverno, anche dal punto di vista psicologico? Sicuramente ho potuto lavorare meglio a livello fisico, visto che non ho avuto l’operazione alla spalla che mi aveva condizionato l’anno scorso. Puntiamo a lavorare nel migliore dei modi e di essere al 100% sin dalla prima gara, anche perchè avremo tante cose nuove da provare dal punto di vista tecnico e dell’elettronica. Sarà inoltre importante sviluppare un bel rapporto con il mio nuovo capo-tecnico e telemetrista, il che rappresenterà forse l’aspetto più importante.

Dopo il grande salto in avanti compiuto nel 2019, adesso per la nuova stagione è impossibile nascondere le tue ambizioni… Per adesso preferisco non pormi un obiettivo, ma rimanere concentrato, lavorare bene e divertirmi. Voglio fare un bel lavoro, migliorare in maniera costante e poi si vedrà!

La new-entry Marco Bezzecchi (foto Cristian Lovati)

BEZZECCHI. La new-entry dello Sky Racing Team VR46 si presenta alla nuova stagione con l’obiettivo di confermare quanto di buono fatto nel recente passato. Per lui sarà soprattutto importare acquisire preziosa esperienza e trovare una costanza di rendimento che, forse, è venuta a mancare in passato.

Marco, una bellissima presentazione che lancia nel migliore dei modi una stagione 2020 ricca di sfide interessanti. Sì, sono davvero contento e molto orgoglioso di questa opportunità. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con il team nel primo test e sono sicuro che ci divertiremo molto!

Per te la stagione 2019 è stata per certi aspetti altalenante. Su quali aspetti hai lavorato nel corso dell’inverno per cercare di migliorare e rendere al meglio? Mi sono concentrato soprattutto sulla preparazione fisica, visto che lo scorso anno ero arrivato ai primi test con un livello non ancora adatto alla Moto2. Colmato questo gap, ho cercato di conservare la mia mentalità, che è quella di lamentarmi poco e lavorare sodo! Sicuramente una stagione come quella precedente mi ha insegnato molto, nonostante le difficoltà, e sono certo che mi aiuterà a rendere nel migliore dei modi durante il 2020.

C’è un obiettivo che ti sei posto per il 2020 insieme al team? Inizialmente non ci siamo posti nessun obiettivo particolare, se non quello di dare entrambi il massimo. Dopo le prime gare cercheremo di capire a che punto siamo, puntando a migliorare se dovessimo ritrovarci in fondo o a rimanere costanti se le cose dovessero subito andare bene!

Dal nostro inviato – Marco Privitera

LEGGI ANCHE: LO SKY RACING TEAM VR46 SI PRESENTA IN GRANDE STILE AL RANCH

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.