Fonte: www.ajo.fi | Raul Fernandez
Fonte: www.ajo.fi | Raul Fernandez

È Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) il più veloce del sabato del Grande Prémio Brembo do Algarve. Lo spagnolo, non solo mette a segno una prima fila strategica per la lotta in campionato contro il suo compagno di box Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo), ma ottiene anche un nuovo record della pista con il crono di 1’42.101s. Record tolto proprio al suo diretto avversario in campionato fatto segnare ad aprile in 1’42.447.

 

Q1, Passano Diggia, Ramirez, Schrotter e Sahyrin

A Portimao Joe Roberts (Italtrans Racing Team), Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Moto2) e Jake Dixon (Petronas Sprinta Racing) non hanno avuto accesso diretto alla Q2. I tre hanno dovuto contendersi un pass per la fase decisiva della qualifica, ma solo l’alfiere del Team Gresini è riuscito nell’intento. Con lui in Q2 anche: Marcos Ramirez (American Racing), Marcel Schrotter (Liqui Moly Intact GP) e Hafizh Syahrin (NTS RW Racing GP).

Non passano in Q2: Roberts, Dixon, Arbolino, Corsi, Luthi e Baldassarri.

Q2, Raul Fernandez mette a segno un nuovo record della pista, lotta accessissima con Gardner 

Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) deve vincere. Avevamo intitolato così il paragrafo sull’anticipazione del Gran Premio di Portimão con l’imperativo per lo spagnolo di vincere sul tracciato portoghese per mantenere accesa la lotta per il titolo fino all’ultima manche. La risposta di Raul Fernandez non si è fatta attendere in un testa a testa per contendersi la prima posizione della griglia proprio con Gardner.

I due, infatti, sono staccati solo di 18 lunghezze con lo spagnolo che insegue l’australiano figlio d’arte. Con l’unico obiettivo di vincere, Raul Fernandez frantuma il record della pista di Gardner imponendosi come il più veloce in Portogallo. Ricordiamo che Raul Fernandez è stato protagonista di una grandissima rimonta ad aprile, sempre a Portimao, vincendo su Canet e Gardner.

Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo), con una zampata durante gli ultimi minuti della sessione (fino a quel momento 17esimo) riesce ad affermarsi alle spalle di Raul Fernandez. Posizione importante che preannuncerà un bel testa a testa tra gli alfieri del Team Ajo per decretare il vincitore o posticipare l’annuncio a Valencia. L’australiano ha una grande occasione tra le mani e potrebbe festeggiare il titolo in Algarve se solo riuscisse a conquistare 8 punti su Raul Fernandez. A Gardner basterebbe la vittoria ed il terzo posto del compagno di squadra per poter riuscire nell’intento.

Domani, sarà effettivamente il round decisivo per il titolo Moto2? Raul Fernandez dalla pole riuscirà a vincere? Avrà messo pressione al compagno di squadra togliendogli il record della pista? Ci toccherà aspettare domani per scoprirlo e per commentarlo insieme a noi di LiveGP.

Gli altri della Q2

Rinvigorito dalla Q1, Fabio Di Giannantonio conquista la prima fila su Aron Canet (Quierocorredor Aspar Team). Quest’ultimo, nonostante la caduta durante la sessione di qualifiche, riesce a mantenere il quarto crono e quindi la seconda fila in griglia di partenza. Alle sue spalle: Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team) e Cameron Beaubier (American Racing) e Marco Bezzecchi (Sky Racing Team VR46), a capo della terza fila in settima posizione. L’italiano della VR46, costante e veloce a Portimao, nelle FP3 aveva fatto segnare il terzo tempo assoluto.

Da segnalare l’ottima prestazione di Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46), con il quinto crono di stamani ed il suo nome tra le posizioni di testa della qualifica fino a metà sessione. A chiusura della Q2 lo ritroviamo in quattordicesima posizione.

Raul Fernandez il più veloce a Portimao

Benedetta Bincoletto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.