Gresini Racing

Gresini Racing ha tolto i veli sulle moto che parteciperanno ai campionati Moto3 e Moto2 2021, introducendo tutte le novità riguardanti l’équipe tecnica, i piloti e gli accordi commerciali. La presentazione si è svolta senza Fausto Gresini, ancora impegnato nella difficile lotta contro il Covid-19.

La diretta è stata trasmessa sui canali social della squadra, ed è iniziata con un breve ma importante video dedicato al Team Manager imolese. Tra i protagonisti possiamo annoverare Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna), Mike Trimby (CEO IRTA), Hervé Poncharal (Presidente IRTA e capo-squadra Tech3), Fabio Muner (Direttore Marketing e Comunicazione FIM), Jorge Viegas (Presidente FIM) e Loris Capirossi, da anni impegnato nel reparto sicurezza.

Subito dopo è intervenuto Carlo Merrini, Direttore commerciale di Gresini Racing: “Fausto è il vero leader del team, è un attivatore di stimoli e progetti, dunque la sua assenza è stata pesante. Dall’altra parte c’è stata una squadra formata dallo stesso Fausto capace di dare il 150%. Abbiamo persone con un forte spirito di responsabilità e passione, elementi che ci hanno permesso di organizzare il lancio dei progetti futuri. L’impegno c’è stato da parte di tutti, con il desiderio che quando Fausto vedrà la presentazione possa essere orgoglioso della squadra organizzata. Al di là dei protocolli a cui dovremo attenerci anche quest’anno, la preparazione è andata avanti e abbiamo accolto nuovi sponsor, esempi di quanto Gresini Racing si stia radicando in Indonesia.”

MOTO3 | INDONESIAN RACING GRESINI

Indonesian Racing Gresini Moto3

Nuovi colori contraddistinguono la livrea di Gresini Racing Moto3, nel 2021 in pista con delle Honda NSF250R più aggressive nelle combinazioni dei colori. Sulle carene compare il marchio Indonesian Racing, nuovo main-sponsor della squadra faentina, mentre il rosso-nero sostituiscono il blu ed il bianco usato fino al 2020. Particolare il motivo che si estende sulle carene laterali, come una sorta di fuoco che rende l’Honda Gresini davvero accattivante.

Per quanto concerne piloti e direttori tecnici, la squadra rimane invariata. Jeremy Alcoba, “Rookie of the Year” l’anno scorso, sarà seguito da Massimo Capanna, e Gabriel Rodrigo ritroverà Ivano Mancurti come spalla tecnica. Per via dei congelamenti, le Honda NSF250R non hanno ricevuto aggiornamenti dalla casa madre, percui Gresini Racing si è concentrata su piccole migliorie studiate in galleria del vento ed al banco prova.

GABRIEL RODRIGO: “DEVO MIGLIORARE IN GARA”

“Quest’anno non credo ci sia un favorito. Sia io, sia Jeremy possiamo lottare. Ma nessuno è da sottovalutare, persino i debuttanti. Dobbiamo lavorare sui dettagli per essere in lotta fino all’ultima gara. Personalmente credo che la qualifica sia il mio punto forte, mentre devo migliorare il rendimento in gara. Durante l’inverno ho lavorato per capire come colmare questa lacuna e nei prossimi test dedicheremo molto tempo alla gestione gara. Ci abbiamo già provato nel 2020, ma quando avevamo migliorato la costanza era mancata la velocità. Sappiamo dove lavorare, perciò mi sento fiducioso.”

JEREMY ALCOBA: PERFEZIONARE LA QUALIFICA

“Riparto dal podio di Portimao dello scorso anno, un fine settimana incredibile. Credo che debba concentrarmi sulla qualifica per fare il salto in avanti decisivo. Se fossi partito più avanti in qualche Gran Premio del 2020, forse il risultato finale sarebbe stato diverso. Il clima in Gresini è fantastico: ho sempre corso con squadre spagnole, quindi pensavo di riscontrare qualche difficoltà nell’ambientarmi in una squadra italiana nel mio anno d’esordio, ma Gresini mi ha accolto come se fossi di famiglia. Stabilire degli obiettivi è difficile, in Moto3 non si sa mai chi possa vincere ed i Rookie potrebbero sorprendere. Spetta a noi perfezionare il pacchetto in vista delle gare.”

MOTO2 | FEDERAL OIL GRESINI 

MOTO2 | FEDERAL OIL Gresini

Rinnovato profondamente il reparto Moto2 di Gresini Racing. Niccolò Bulega è stato confermato e proverà a rilanciarsi dopo un 2020 difficile, stavolta aiutato tecnicamente da Donatello Giovanotti, nuovo capo-meccanico che dirigerà la squadra di lavoro sulla Kalex #11. La novità più grande si ritrova in Fabio Di Giannantonio, di ritorno nella squadra faentina dopo due anni vissuti con Speed Up. Il pilota romano dovrà imparare in fretta a gestire un telaio diverso da quello usato nelle scorse stagioni, sperando di ritrovare ottime sensazioni sin dai primi test. Il “Diggia” sarà seguito da Marco Urani.

NICCOLÒ BULEGA: “PRONTI PER LA NUOVA STAGIONE”

“Arrivo da un infortunio alla spalla causato dall’incidente in curva 1 a Portimao. Attualmente sono al 90%, ho lavorato bene con il mio preparatore quest’inverno e sono fiducioso di iniziare la stagione al massimo della forma. Già dallo scorso anno ho capito cosa significhi correre con Gresini, mi sembrava di far parte della squadra da molti anni e ciò in pista si tramuta in un grande aiuto. Con Gresini Racing abbiamo preparato il 2021 al meglio, non vedo l’ora di iniziare. Un pensiero anche a Fausto, io non so cosa deve provare e aver provato, ma non dev’essere affatto facile e l’unica cosa che posso fare da parte mia è mandargli più energia positiva possibile.”

FABIO DI GIANNANTONIO: “MOTO COMPETITIVA, DOVRÒ ADATTARMI”

“La storia con Fausto Gresini è particolare, però è bello essersi ritrovati ed aver progettato un percorso insieme. La prima volta che abbiamo parlato c’è stata sintonia e per me tutto ciò rappresenta un vero e proprio ritorno a casa. Non ho ancora provato la Kalex a causa di un problema fisico a fine stagione ma mi aspetto di correre con una moto competitiva. Pertanto sarò io stesso a dover adattare lo stile ad un telaio differente. Ciò nonostante sono sicuro che insieme a Marco Urani e tutto lo staff riusciremo ad arrivare pronti in Qatar. Ancora non ho un nome per la mia nuova moto, ma presto vi sarò sapere… Prima la devo provare. Dobbiamo tutti fare un grande lavoro per noi e per Fausto, non molla lui e so che tornerà più tosto di prima”

MANUEL POGGIALI, RIDERS COACH GRESINI RACING

Nel corso della presentazione è intervenuto anche il due volte Campione del Mondo Manuel Poggiali, confermato nel ruolo di Riders Coach sia nel Mondiale sia nel CIV.

“Ringrazio Fausto Gresini, che sta lottando così come lotteremo anche noi secondo le nostre potenzialità, secondo me davvero alte. Personalmente darò il massimo per aiutare entrambi i team, fornendo un contributo da bordo pista sia in riferimento alle squadre sia ai piloti. Le competizioni sono cambiate sì, soprattutto nella tecnica, ma alla fine sono sempre gare ed in ogni caso c’è un vincitore, quindi l’obiettivo rimane lo stesso: vincere. Insieme analizzeremo i dettagli da sistemare e migliorare per portare a casa il risultato. Abbiamo lavorato nel verso giusto, ne sono sicuro. Spero di poter fornire tutta la mia esperienza tecnica e umana ai ragazzi in pista per conseguire i nostro obiettivi.” 

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTO2 | SKY RACING TEAM AI NASTRI DI PARTENZA, BEZZECCHI: “CI DIVERTIREMO”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.