Celestino Vietti vincitore a Barcellona Credits: @vr46racingteam

E’ stata una gara costruita sulla rimonta per Celestino Vietti, che torna a vincere in Moto2 a Barcellona dopo il disastro del Mugello. Ha vinto di prepotenza, su un osso duro come Aron Canet, piegato nel finale. Terzo Augusto Fernandez, che negli ultimissimi metri prima del traguardo strappa la terza piazza a Jake Dixon.

Uno splendido risultato che si riflette anche in classifica generale con Celestino che allunga il gap su Ai Ogura, solo nono al traguardo. Decimo il secondo degli italiani, Tony Arbolino, nonostante un long lap penalty a metà gara.

LA CRONACA

Partenza non buonissima per il poleman Vietti, che viene risucchiato dagli avversari. Discorso diverso invece per Jake Dixon, che va subito al comando seguito da Joe Roberts e Aron Canet.

Primi giri indiavolati con Roberts che affianca il leader della corsa prima di salire al comando, mentre, poco più indietro, Celestino Vietti è in bagarre con Albert Arenas per la quarta piazza.

Canet sale secondo, intanto Ogura supera Vietti, il quale si trova adesso sesto. Filip Salac cade nell’ultimo settore. Stesso problema per Cam Beaubier, mentre Arbolino viene penalizzato con un long lap penalty.

Il numero 13 torna sotto e si libera del rider giapponese, primo rivale in ottica campionato, ma il nipponico non ci sta e ad aggiungersi alla battaglia arriva anche Fernandez. Là davanti Roberts cade, quindi salgono tutti di una posizione.

Canet è ora al comando, intanto Vietti prima si libera di Arenas e poi di Dixon, salendo in seconda piazza. Il rider dell’Academy VR46 attacca anche Canet e va al comando, ma Canet si riprende la leadership della gara.

Sam Lowes esce di scena ed anche Arenas cade. Ultime fasi di gara con Canet ancora al comando, ma Vietti lo tallona, e torna al top, proprio a pochi metri dall’inizio dell’ultimo giro.

L’ultimo giro è incandescente, e non solo per la temperatura dell’aria. Canet torna nuovamente al comando. Poche curve al termine, con Vietti che si infila e infine va a vincere! Canet deve accontentarsi di un secondo posto, mentre Fernandez supera all’ultimo Dixon conquistando il terzo gradino del podio.

1 13 C. VIETTI 38:42.958
2 40 A. CANET 0.081
3 37 A. FERNANDEZ +0.522
4 96 J. DIXON +0.646
5 23 M. SCHROTTER +1.470
6 51 P. ACOSTA +6.298
7 79 A. OGURA +6.320
8 21 A. LOPEZ +7.229
9 18 M. GONZALEZ +10.746
10 14 T. ARBOLINO +12.056

Appuntamento alla prossima gara, in programma il 19 giugno al Sachsenring, Germania.

Leggi anche: MOTO2 | GP CATALUNYA, QUALIFICHE: ZAMPATA DI VIETTI

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.