Il motorsport è un mondo prettamente maschile, ma nel corso degli anni sono molte le donne che si sono affacciate alle corse. Soprattutto negli ultimi anni si è fatto molto per far emergere i “talenti rosa”, ne è un esempio la W Series. Nonostante il buon riscontro ricevuto, il campionato ha ricevuto diverse critiche, soprattutto da chi sostiene che il confronto con gli uomini in pista sia fondamentale per poter migliorare. Dello stesso parere sarebbe stata Maria Teresa De Filippis, prima donna a partecipare ad un Gran Premio di Formula 1.




La De Filippis nasce a Napoli l’11 novembre 1926 da una famiglia benestante. Il padre è infatti Franz De Filippis dei Conti Serino, fornitore dell’energia elettrica in quasi tutta la Campania prima della nazionalizzazione. E’ l’ultima di 5 figli ed i fratelli sono degli appassionati di automobili sportive. Sono proprio loro, quasi per scommessa, ad introdurre Maria Teresa nel mondo delle corse.

Nel 1948 prende parte alla Salerno – Cava de’ Tirreni con una Fiat Topolino, cogliendo subito una vittoria di classe. Nei due anni seguenti arrivano altri risultati importanti: primo posto nella 3a edizione della Stella Alpina, il secondo posto alla Catania-Etna-Catania ed il primo posto nel Giro della Campania.

Successivamente, nel 1953 conquista 8 vittorie di classe su 22 gare nel Campionato Italiano Prototipi, sfiorando il titolo un anno più tardi, quando è vittima di un incidente al Giro di Sardegna.

Nel 1955 è di nuovo seconda nello stesso campionato nella categoria Sport e durante la 1000 km di Buenos Aires è protagonista di un altro incidente mentre si trova al comando, uscendone infortunata.

Dopo un periodo di pausa per la De Filippis è il momento del grande salto nel 1958. Al volante di una Maserati 250 F è la prima pilota, anzi “Pilotino” (come era soprannominata per via del suo fisico minuto), a correre in Formula 1, partecipando a 4 Gran Premi validi per il mondiale (Monaco, Belgio, Portogallo, Italia). La prima esperienza però è il GP di Siracusa, non valido per il Campionato del Mondo, dove chiude al quinto posto. Nel GP d’Europa a Spa Francorchamps parte diciannovesima e finisce la gara in decima posizione, miglior risultato in una tappa mondiale.

Nel 1959 è ancora in Formula 1, questa volta con il team Behra. Al Gran Premio di Monaco si qualifica in sedicesima posizione, ma in un mondo ancora troppo maschilista non viene ammessa alla gara. Lo stesso anno Jean Behra vuole che partecipi al GP di Germania sul circuito dell’Avus, ma alla fine è il francese a correre, trovando la morte proprio in questa occasione. Appresa la triste notizia la De Filippis decide di abbandonare le corse. Muore l’8 gennaio 2016 a Scanzorosciate.

Leggi anche: LA W SERIES CELEBRA LE DONNE CON UN CORTOMETRAGGIO

Carlo Luciani

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.