Matteo Cairoli

Matteo Cairoli ci ha ospitato nella ‘casa’ di Project 1 ed ha espresso le proprie sensazioni ai microfoni di LiveGP. L’alfiere di Porsche ha toccato vari aspetti della propria stagione dal WEC al GT World Challenge passando ovviamente per il successo alla 24h del Nürburgring.

 Il pilota comasco ha mostrato la propria soddisfazione per il fatto di gareggiare in casa: “Sono in forma, pronto per tornare in pista. Sono molto contento di correre con il WEC a Monza. Ho spinto il più possibile per avere questa gara dopo il Prologue, quattro anni dopo finalmente è arrivata. Sarà bello correre nella pista di casa”.

Il compagno di macchina di Riccardo Pera ed Egidio Perfetti ha continuato facendoci un punto sulla propria stagione: “La 8h di Portimao è andata bene, ma meritavamo di vincere. Abbiamo perso circa un minuto e 10 al pit stop con la pompa do benzina In questa gara mi aspetto delle Ferrari molto competitive con la loro velocità di punta. L’obietto è ovviamente vincere in casa e tenere aperta la lotta per il titolo”

Cairoli è tornato poi sul successo nell’ELMS di Monza commentando: “Ho già vinto qui nell’ELMS, fu una bella gara. Tutto era però diverso con team, gomme e format differenti. Serve come sempre anche un po’ di fortuna. Mi trovo bene con i miei compagni, Egidio è uno dei migliori gentlemen”.

Le Mans e Spa si avvicinano, il Nurburgring resta nel cuore

Matteo Cairoli guarda ai prossimi mesi. A fine luglio vi sarà la 24h di Spa-Francorchamps del GT World Challenge, mentre a fine agosto l’appuntamento è a Le Mans per la mitica 24h del FIA WEC. Non può mancare un accenno alla maratona del Nürburgring, vinta ad inizio estate con il ‘Grello’.

Il nostro portacolori ha dichiarato in merito: “Quest’anno come 24h sono messo molto bene. Mi piacerebbe vincere tutte e tre le gare, non lo nascondo. A Spa lo scorso anno è andata alla grande, gioca tanto la fortuna in quella gara. Il livello del GT World Challenge è il più alto delle categorie che ho provato. Ci sono tante squadre competitive, è imprevedibile”.

Matteo ha attaccato sul casco un adesivo che ricorda la ‘regina del Nürburgring’ Sabine Schmitz, prematuramente scomparsa quest’anno. Il ricordo di Sabine resterà per sempre sul casco. Ero molto legato a lei, la conoscevo di persona. Mi ha supportato ed ho imparato molto con lei. Dovrei tornare nel Nürburgring’ con il Greello nel NLS per la settima e l’ottava gara. Correre con Manthey è strepitoso”.

Da Monza – Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.