Le due gare a Spielberg dell’Italian F4 sono state nel segno di Jak Crawford e Gabriele Minì. La prima corsa ha incoronato il pilota americano, che finalmente è riuscito a conquistare la propria prima vittoria nella serie. Seconda vittoria in F4 invece per il nostro Gabriele Minì, che resiste agli attacchi di un carico e agguerrito Durksen.

GARA 2

Minì scatta dalla pole position, ma subito Jak Crawford affianca il siciliano. La curva è però a favore del nostro portacolori che riesce a portarsi in testa al primo giro. Jonny Edgar passa Oliver Bearman e tenta di attaccare anche Crawford. Minì perde posizioni, dopo i sorpassi effettuati da Edgar, Crawford e Bearman.

Ancora battaglia con Crawford, che supera il compagno di scuderia Edgar: i due sono affiancati, ma ecco che il pilota britannico è obbligato e frenare e rientrare terzo, davanti a Minì. Incidente nelle retrovie, che congela il gruppo all’entrata della safety Car in pista.

Qualche tornata dopo la bandiera verde, Minì supera Edgar, che si vede successivamente anche sorpassare da Joshua Durksen. Lotta fra Salmenautio e Seb Montoya e fra pietro Delli Guanti e Francesco Pizzi. Minì si trova terzo, mentre a segnare il giro più veloce è Dino Beganovic, compagno di scuderia dello stesso Minì.

Durksen passa sull’erba, perde il controllo della propria auto e va in testacoda proprio nelle battute finali. Crawford conquista la prima vittoria nel nostro campionato, davanti a Bearman, Minì e Edgar. Pietro Delli Guantisesto, poi Francesco Pizzi ottavo, davanti a Rosso nono.

GARA 3

Minì va subito al comando, tallonato da Crawford, che lo affianca. Il nostro portacolori è davanti alla prima curva. Edgar viaggia in terza piazza. Bearman supera Durksen, ma la lotta tra i due è più che accesissima, con Durksen che fa segnare il giro più veloce e si rimette davanti.

Durksen supera anche Edgar e sale terzo, mentre la lotta si sposta più indietro fra Simonazzi, Beganovich, Fornaroli e Montoya. Minì sbaglia e va largo, mentre Durksen sale in seconda piazza e si porta subito alle spalle del siciliano del team Prema.

Durksen tenta l’attacco a Gabriele Minì, che nonostante sia in difficoltà gli impedisce la manovra. Incidente fra Salmenautio e Delli Guanti, ma la gara prosegue. Ultime fasi di gara con Minì che resiste e va a vincere al Red Bull Ring davanti a Durksen e Crawford, poi sesto Pizzi, davanti a Simonazzi e Fornaroli (nono e decimo).

Appuntamento al prossimo weekend, in programma al Mugello dal 2 al 4 ottobre.

Leggi anche: Italian F4 | Spielberg, Gara-1: Durksen trionfa in solitaria

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.