IndyCar

Nell’attesa che la stagione 2020 della IndyCar NTT Series vada in archivio con gli ultimi due avvenimenti stagionali, nella giornata odierna è stato presentato il calendario per la stagione 2021 che si aprirà il 7 marzo da St. Petersburg (che chiuderà quella attuale), per poi chiudersi il 19 settembre a Laguna Seca

Un ritorno alla normalità dopo la travagliatissima stagione 2020 condizionata dal Covid-19, che ha costretto molte sedi abituali a rinunciare all’evento o, nella migliore delle ipotesi, a posticiparlo.

SI PARTE DA ST. PETERSBURG

E’ il caso della cittadina della Florida che quest’anno sarà tappa di chiusura e non di apertura della stagione. Ma il 7 marzo St. Petersburg tornerà alla sua collocazione tradizionale ospitando la prima gara del campionato.

Dopo poco più di un mese si ritornerà in pista per correre al Barber Motorsports Park (11 aprile) e a Long Beach (18 aprile).

IL MESE DELLA 500 MIGLIA 

Il mese di maggio sarà aperto dal primo double header stagionale al Texas Motor Speedway (1-2 maggio), prima di lasciare spazio alla gara sullo stradale di Indy (15 maggio) e alla madre di tutte le gare: l’edizione numero 105 della 500 Miglia di Indianapolis, che si correrà il 30 maggio.

RITORNO ALLA TRADIZIONE E IL DEBUTTO DI NASHVILLE

Dopo l’evento dell’anno, il calendario ritornerà alle gare tradizionali della serie. L’estate dell’IndyCar vedrà infatti sfrecciare le vetture a Belle Isle Park per il secondo e ultimo double header stagionale (12-13 giungo), a Road America (20 giugno, a Mid-Ohio (4 luglio) e a Toronto (11 luglio). Il mese di agosto, invece, sarà aperto da un debutto visto che si correrà a Nashville, con l’evento che prenderà il nome di Music City Grand Prix. Il board della categoria ha voluto così omaggiare la tradizione di Nashville, che è la ben nota capitale mondiale della musica country. Si tratta del primo circuito cittadino a debuttare nella serie dal 2013, quando si andò nelle strade texane di Houston.

CHIUSURA CON PORTLAND E LAGUNA SECA

Dopo il debutto di Nashville, Dixon e soci concluderanno il mese di agosto con un’altra gara sullo stradale di Indy (14 agosto) e al World Wide Technology Raceway (21 agosto), prima di buttarsi a capofitto nel mese di settembre con la gara di Portland (12 settembre) e il gran finale di Laguna Seca.

Vincenzo Buonpane

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.