Wright Motorsports

Insieme all’incertezza di Pfaff Motorsport sulla presenza alle prossime corse, Wright Motorsports annuncia che non schiererà una seconda auto nelle corse sprint dell’IMSA WeatherTech Sports Car Championship (WTSC). L’impatto della pandemia in corso ha penalizzato la squadra statunitense, che ora deve cambiare i propri piani.

La formazione, che ha la propria sede operativa nello Stato dell’Ohio, ha deciso che per per l’edizione 2020 del WTSC parteciperà con una singola Porsche 911 GT3-R. Dopo un primo annuncio che prevedeva un’auto extra per le sette prove della WeatherTech Sprint Cup, la compagine statunitense modifica i propri piani. Sarà infatti solo la vettura #16 di Patrick Long e Ryan Hardwick a gareggiare, mentre la gemella #91 non correrà. Il progetto originale prevedeva un impegno di Anthony Imperato e Jeroen Bleekemolen per la seconda auto che non avrebbe corso solo nelle corse ‘corte’. Anthony Imperato dovrebbe comunque scendere in pista nelle tre tappe restanti della Michelin Endurance Cup, il mini campionato di durata all’interno della categoria.

John Wright, proprietario della squadra, ha dichiarato: “Siamo davvero delusi di non poter schierare la nostra Porsche numero 91 per la ripartenza della serie. La nostra fabbrica del New Jersey è stata chiusa negli ultimi due mesi e mezzo e solo recentemente è stata riaperta, mentre la nostra sede del Wisconsin è stata ostacolata dalla carenza di parti e materiali a causa del virus.”

Ricordiamo che Wright Motorsports gareggia nella classe GTD, la realtà riservata alle GT3.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.