Acura e Penske completano una bellissima doppietta a Laguna Seca, penultimo atto dell‘IMSA WeatherTech SportsCar Championship. La #7 di Castroneves/R. Taylor conquista, grazie ad un ordine di squadra il quarto successo del 2020 e prende la leadership in campionato con due punti sulla Cadillac #10 di Van der Zande/Briscoe (WTR).

Le due Acura di Penske hanno letteralmente dominato la scena con la #7 che ha gestito a lungo gli attacchi della Cadillac #31 dei brasiliani Nasr/Derani. La squadra del ‘Capitano’ ha deciso nei giri conclusivi di permettere alla #7 di sorpassare la #6 di Cameron/Montoya, una decisione che potrebbe rivelarsi fondamentale nella lotta per il titolo.

Alla vigilia del championship decider, Castroneves/R. Taylor si trovano con 242 lunghezze contro le 240 di van der Zande/Briscoe ed i 233 di Pipo Derani.

Corvette non vince, ma sigla il titolo in GTLM

Un nuovo secondo posto permette alla Corvette C8. R #3 di Antonio Garcia e di Jordan Taylor di inserire in bacheca il titolo GTLM con una competizione di anticipo. La coppia #3 ha controllato la corsa che ha visto molto competitive le Porsche ufficiali.

La casa di Stoccarda coglie infatti il secondo successo consecutivo in IMSA per questo 2020, il primo al WeatherTech Raceway Laguna Seca per Laurens Vanthoor ed Earl Bamber #912. I campioni in carica della serie hanno resistito nel finale al ritorno di Garcia che, con il risultato di ieri, firma il secondo titolo GTLM in tre anni.

Terzo posto conclusivo di classe per la Porsche #911 di N. Tandy / F. Makowiecki #911, inseriti nella Top3 dopo una sanzione rimediata dalla Corvette #4 di O. Gavin / T. Milner. Non pervenute le due BMW che, dopo aver dato spettacolo in Georgia ed al Charlotte Roval, hanno faticato a trovare il ritmo.

Acura vince e mette le mani sul titolo GTD

Dopo la sconfitta nella Motul Petit Le Mans, l’Acura #86 del Meyer Shank Racing affidata a M. Farnbacher / M. McMurry vince e riconquista la leadership del campionato. Nella realtà riservata alle GT3, il successo di ieri potrebbe rivelarsi determinante per il successo finale ad una prova dalla conclusione.

Secondo posto conclusivo per la BMW #96 del Turner Motorsport di B. Auberlen / R. Foley davanti all’Acura #57 di A. Parente / M. Goikhberg. Delude la Lexus che, anche in seguito ad un Balance of Performance non favorevole, non è andata oltre all’undicesima posizione con il duo A. Telitz / J. Hawksworth#14. L’unica consolazione per l’auto di punta dell’AIM VASSER SULLIVAN  è data dal successo nella WeatherTech Sprint Cup, il trofeo che somma i punti raccolti nelle prove sprint del campionato.

Alla vigilia dell’ultima tappa della stagione, l’Acura #86 si trova al comando della graduatoria con 256 punti contro i 249 della Porsche #16 del Wright Motorsport di R. Hardwick / P. Long ed i 248 di Aron Terliz (Lexus #14).

Appuntamento tra due settimane per la mitica 12h di Sebring che, per la prima volta nella storia, sarà teatro dell’ultimo round dell‘IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.