Si chiude sotto la pioggia la prima competizione al Charlotte Roval dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Lo spettacolo e l’incertezza non sono mancate in North Carolina in una corsa che potremmo definire estrema viste le condizioni di un tracciato poco drenante. La Corvette #3 di Jordan Taylor ed Antonio Garcia conquista una nuova affermazione in GTLM, la sesta in questo 2020, la seconda consecutiva dopo Lexington (Ohio).

Garcia/Talyor hanno dominato la scena e grazie ad una perfetta strategia sono riusciti a respingere i ripetuti attacchi della BMW #24 di Krohn/Edwards, seconda al traguardo con un ritardo di 1.474. Terzo posto per BMW #25 di Spengler/De Phillippi. Ritiro per le altre tre vetture che compongono la classe GT Le Mans. Fine settimana da dimenticare per le Porsche, invisibili nella lotta per il podio nonostante l’ottima qualifica di Fred Mako #911. La coppia Garcia/Taylor, grazie a questo nuovo acuto, allunga sensibilmente in campionato con 24 punti di margine sulla concorrenza, capitanata dalla Corvette #4.

Charlotte: BMW regna GTD

In GTD è l’esperienza a dettare legge. Nella categoria riservata alle GT3 segnaliamo un nuovo acuto del veterano Bill Auberlen. Non dimentichiamoci infatti che, l’alfiere del Turner Motorsport, accompagnato fedelmente nell’IMSA WeaterTech da Foley, era l’unico del gruppo ad aver disputato nel 20 anni fa una gara dell’ALMS all’interno di questa pista.

La corsa ha visto un nuovo capitolo della lotta tra la Lexus #14 del AIM Vasser Sullivan di A. Telitz / J. Hawksworth e l’Acura #86 del Meyer Shank Racing di M. Farnbacher / M. McMurry. Durante l’ora e 40 nell’ovale di Concord, la RC F GT3 ha spinto a muro la NSX GT3 rimediando un drive-through. Nonostante il contatto la coppia Farnbacher/McMurry ha tagliato il traguardo in ottava posizione davanti alla Lexus #14, seconda al momento in  classifica generale con quattro punti di ritardo.

Si rilancia in classifica la Porsche del Wright Motorsport di Long/Hardwick #16 che con il secondo posto finale raggiunge Telitz nella graduatoria ed entra di diritto nella lotta al titolo. Primo podio in IMSA per l’Aston Martin Vantage GT3 di Roman De Angelis ed Ian James. Prossimo appuntamento tra soli sette giorni a Road Atlanta per una classica del motorsport come la Petit Le Mans.

Luca Pellegrini

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.