3h di Monza

Una competizione ricca di emozioni ha dato il via all’edizione 2021 della 3h di Monza, opening round del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup. Sulla falsariga di quanto accaduto nel 2019, la pioggia premia la Porsche #54 del Dinamic Motorsport affidata a Christian Engelhart/Matteo Cairoli/Klaus Bachler. 

La casa di Stoccarda firma il terzo acuto, il secondo consecutivo, nel tempio della velocità a 10 anni dal successo che inaugurò la lunga storia di questa fantastica serie. Secondo posto per la Mercedes #88 di Raffaele Marciello/Jules Gounon/Daniel Juncadella (AKKA) e la Lamborghini #14 Rolf Ineichen/Alex Fontana/Ricardo Feller (Emil Frey).

Pioggia di emozioni nella 3h di Monza

Pochi minuti dopo lo start la pioggia è arrivata a Monza e sono iniziati i colpi di scena in testa alla corsa. Tutte le formazioni sono rientrate in pit lane per cambiare le gomme, una fase che ha tolto di scena una delle vetture favorite per il successo.

Mirko Bortolotti/Marco Mapelli/Andrea Caldarelli (FFF Racing #63), autori della pole-position per Lamborghini, hanno dovuto alzare bandiera bianca per un problema tecnico, danno che ha aperto la porta alla Mercedes #88 di AKKA.

L’AMG GT3 ha provato ad allungare, ma le varie neutralizzazioni hanno compattato la corsa. Con la pista che si andava ad asciugare abbiamo avuto il recupero della Porsche di Dinamic Motorsport #54 di Christian Engelhart/Matteo Cairoli/Klaus Bachler e la Mercedes #4 di Maro Engel/Vincent Abril/Luca Stolz (HRT). Queste ultime auto, scattate rispettivamente dalla dodicesima e dalla nona piazza, si sono contese la leadership intorno alla metà gara, fase in cui una foratura ha rallentato la corsa della #4.

La #54 ha approfittato della situazione per balzare al comando davanti alla #88 ed alla Lamborghini #14 di Rolf Ineichen/Alex Fontana/Ricardo Feller, leader nella Silver Cup. Una nuova SC ha ricompattato il gruppo dopo l’uscita di scena sempre per una foratura dell’Audi #32 di Dries Vanthoor/Charles Weerst/Kelvin van der Linde (WRT).

Porsche al comando fino al traguardo

In seguito ad una nuova Safety Car arrivata a meno di 50 minuti dalla fine, la corsa si è infiammata nel finale. L’austriaco Klaus Bachler ha sfruttato alla grande il traffico per guadagnare terreno sulla Mercedes #88, impegnata a resistere agli attacchi della Lamborghini #14 e della Ferrari di Callum Ilott/Antonio Fuoco/Davide Rigon (Iron Lynx #71).

Le ultime tre formazioni hanno dato via ad una bellissima battaglia che ha visto primeggiare l’AMG di AKKA, seconda con meno di 3 secondi di ritardo dalla Porsche di Dinamic Motorsport. Quinto posto per Alessandro Pier Guidi/Nicklas Nielsen/Côme Ledogar (Iron Lynx #51) davanti all’Audi di Benjamin Goethe/Stuart Hall/James Pull WRT #30 (Silver Cup).

3h Monza:Lamborghini si consola con la Silver Cup, Aston svetta in PRO-Am

Dopo la sconfitta con la #63 nella categoria PRO, Rolf Ineichen/Alex Fontana/Ricardo Feller conquistano la Silver Cup. La vettura che ha chiuso al terzo posto overall precede al traguardo la già citata Audi #30 di WRT. Terza piazza per la Mercedes #57 di Russell Ward/Philip Ellis/Ricky Collard (Winward), mentre Aston svetta in PRO-Am

Alex West/Chris Goodwin/Jonny Adam (Garage 59 #188), campioni 2020 nell’Endurance Cup, si impongono sull’Huracan #19 di FFF Racing di Hiroshi Hamaguchi/Phil Keen. Chiude il podio l’Huracan di Miguel Ramos/Henrique Chaves/Adrian Amstutz (Barwell Motorsport #77), mentre giornata da dimenticare per la Ferrari #52 di Sky Tempesta Racing con Chris Froggatt/ Eddie Cheever III/Jonathan Hui.

Prossimo atto Endurance a Paul Ricard il prossimo 30 Maggio, mentre il 9 Maggio si gareggerà a Magny-Cours per la prima competizione Sprint. 

Luca Pellegrini

Leggi anche: GT WORLD CHALLENGE EUROPE | UNA NUOVA STAGIONE ENDURANCE INIZIA DA MONZA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.