24 Ore di Spa

Alessandro Pier Guidi/Nicklas Nielsen/Côme Ledogar guidano la 24 Ore di Spa-Francorchamps, terza prova del Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Endurance Cup. I portacolori di Iron Lynk #51 (Ferrari) precedono allo scoccare della mezzanotte la Lamborghini #63 di Mirko Bortolotti/Marco Mapelli/Andrea Caldarelli(Orange 1 FFF Racing Team) e l’Audi #32 diDries Vanthoor/Charles Weerst/Kelvin van der Linde (WRT).

24 Ore di Spa: prime 3h tra acqua e FCY

L’edizione 2021 della 24h di Spa si è aperta con un bruttissimo incidente sopra l’Eau Rouge. Dopo una lunga pausa, circa 60 minuti, la competizione è ripresa sotto la pioggia che ha ribaltato la classifica con molti equipaggi che hanno rischiato restando in pista con le slick.

Raffaele Marciello/Jules Gounon/Daniel Juncadella (AKKA ASP/Mercedes #88) hanno perso la leadership a favore dell’Audi #37 con Robin Frijns/Dennis Lind/Nico Müller WRT #37. Gli alfieri di WRT hanno preso il comando delle operazioni ed hanno difeso la leadership dal ritorno dell’AMG #88 e della Lamborghini #63 di Mirko Bortolotti/Marco Mapelli/Andrea Caldarelli (Orange 1 FFF Racing Team).

Due strategie diverse, Ferrari svetta dopo 6h

La seconda fase ha visto due strategie diverse per la testa della corsa. L’Audi #37 e la Mercedes #88 hanno optato per una strategia diversa che non ha pagato al termine delle sei ore che, lo ricordiamo, assegnano dei punti per il campionato.

La Ferrari #51 di Alessandro Pier Guidi/Nicklas Nielsen/Côme Ledogar (Iron Lynx) ha preso il comando delle operazioni dopo una lunghissima battaglia con la già citata Lamborghini #63, una lotta che gli ha permesso di concludere al comando le prime importanti 6h. Ricordiamo infatti i punti validi per il campionato che si assegnano alla sesta ed alla dodicesima ora.

Secondo posto al ‘traguardo volante’ per l’Huracan davanti all’Audi #32 di WRT affidata a Dries Vanthoor/Charles Weerst/Kelvin van der Linde. La formazione belga, scattata dalla 54^piazza in seguito ad un errore in qualifica, chiude le prime sei ore della 24h di Spa nella zona punti con un ottimo passo.

La notte della 24 Ore di Spa-Francorchamps 

La magica notte di Spa-Francorchamps, una delle più buie del motorsport, ha visto all’attacco la Lamborghini con Caldarelli. Il portacolori dell’Huracan #63 di è messo all’inseguimento della Rossa #51 che nelle prime sei ore ha recuperato 11 posizioni.

Ledogar ha dovuto cedere il passo ad una scatenata Huracan che ha allungato sulla Rossa e sulla BMW di Timo Glock/Martin Tomczyk/Thomas Neubauer (Walkenhorst Motorsport #35) che poco prima della mezzanotte ha rallentato in seguito ad un problema.

Un nuovo FCY ha permesso alla Ferrari di tornare al comando sulla Lamborghini e sull’Audi #32. Attenzione come sempre alla Mercedes #88 di Raffaele Marciello/Jules Gounon/Daniel Juncadella (AKKA ASP), rallentata da una sanzione ed all’Audi di Robin Frijns/Dennis Lind/Nico Müller (WRT #37), in pista con una strategia differente.

24 Ore di Spa, Silver Cup: Mercedes guida, Lamborghini insegue

In Silver Cup domina la Mercedes di Ezequiel Perez Companc/Ricardo Sanchez/Rik Breukers/Patrick Kujala. Gli alfieri di Madpanda Motorsport #90, dopo aver strappato nelle prime battute il comando alla Lamborghini #14 di Emil Frey, hanno allungato gestendo poi la corsa.

Russell Ward/Philip Ellis/Ricky Collard (Winward #57) guardano da lontano l’AMG davanti alla Bentley di Nelson Panciatici/Stuart White/Pierre-Alexandre Jean/ Ulysse De Pauw (CMR #107) da cui ci si aspettava qualcosa di più. Esce di scena la Ferrari di Rinaldi #33, auto all’attacco nelle prime fasi.

24 Ore di Spa, PRO-Am: Ferrari senza rivali

In PRO-Am la competizione è controllata dalla Ferrari #53 di Duncan Cameron/Miguel Molina /Matt Griffin/Rino Mastronardi. Appare imbattibile la 488 GT3 di AF Corse che guida la manifestazione. Secondo posto per la gemella #52 con Louis Machiels/Andrea Bertolini/John Wartique/Alessio Rovera davanti alla Lamborghini #77 di Barwell con  Miguel Ramos/Henrique Chaves/Adrian Amstutz/Sandy Mitchell.

Non diamo per vinta l’Aston Martin con Alex West/Chris Goodwin/Marvin Kirchhöfer/Charlie Eastwood (Garage 59 #188) e la Ferrari di Chris Froggatt/ Eddie Cheever III/Jonathan Hui/Matteo Cressoni (Sky Tempesta Racing #93).

La gara potete seguirla in diretta e gratuitamente sul canale YouTube del campionato (GT World).

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.