Chovet Pierre-Louis, vincitore di gara-3 della Formula Regional a Barcellona

E’ il francese Pierre Louis Chovet il vincitore di gara-3 della Formula Regional, ultimo appuntamento del weekend sul circuito di Barcellona. Il pilota Van Amersfoort è riuscito a sopravanzare il proprio compagno di team Dennis Hauger grazie a un’ottima partenza, prima di aumentare il proprio margine giro dopo giro. Segue il danese Gianluca Petecof, a completare il podio.

PRIMA VITTORIA IN FORMULA REGIONAL PER CHOVET CHE CONQUISTA GARA-3 A BARCELLONA

Chovet vince la sua prima gara nel campionato di Formula Regional, riscattando la non partenza di gara-1, quando scattava dalla prima posizione. E’ doppietta Van Amersfoort grazie alla seconda posizione ottenuta da Hauger. Per il norvegese si è trattato del primo weekend dell’anno nella categoria, dopo aver completato l’intera stagione della FIA Formula 3 e può ritenersi soddisfatto, uscendo dall’appuntamento catalano con un tris di podi.

Una gara che ha regalato poche emozioni quella disputata oggi sul circuito di Barcellona, confermandosi particolarmente ostico per i sorpassi. Gianluca Petecof riscatta un fine settimana non iniziato nel migliore dei modi concludendo terzo gara-3 e torna a guadagnare qualche punticino sul suo primo rivale Arthur Leclerc, subito alle sue spalle. Ora i due sono divisi da soli quattro punti quando mancano due weekend al termine della stagione. Rientrato pienamente in lotta al titolo, Oliver Rasmussen si classifica quinto, dopo una lunga battaglia con Matteo Nannini. Il pilota faentino si è dovuto arrendere al pilota Prema solo negli ultimi minuti della corsa.

Dietro all’italiano si è classificato Konsta Lappalainen, davanti al compagno di squadra Patrik Pasma. A chiudere la zona punti la Taatus di Henrion Gillian, prima di trovare Jamie Laura Chandwick. Ultima posizione, unica fuori dalla top ten, per Emidio Pesce. La Formula Regional tornerà in pista per il penultimo weekend dell’anno sul circuito di Imola per altre tre gare che si disputeranno tra il 21 e il 22 novembre.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.