Lawrence Stroll Formula E
Lawrence Stroll in trattativa con due team di Formula E

Mancano ancora tre mesi all’inizio della nuova stagione di Formula E, ma il Circus elettrico, seppur lontano dalla pista, è sempre in movimento. Diverse infatti le novità annunciate negli ultimi giorni, dai cambiamenti per le sessioni di qualifiche agli annunci delle line-up dei team Nissan e.Dams e Venturi… ed una indiscrezione. Lawrence Stroll, infatti, sarebbe in trattativa con due team per acquistare delle quote.

STROLL TRATTA PER ENTRARE IN FORMULA E

La notizia, lanciata da The Race nella giornata di ieri, afferma che Stroll Sr. avrebbe già discusso con due team di Formula E, ovvero DS Techeetah e Venturi. Interessante soprattutto quest’ultima ipotesi, data la vicinanza all’orbita Mercedes del team monegasco, di cui Susie Wolff è team principal, nonché detentrice del 30% delle quote, stando a quanto riportato sempre dal sito inglese.

La stessa moglie di Toto Wolff avrebbe inoltre aperto le porte ad altri potenziali azionisti proprio la scorsa estate e dunque l’ingresso di Stroll rappresenterebbe un profilo ideale. Con DS Techeetah, invece, il canadese avrebbe dialogato alla fine dello scorso anno, ma senza portare a buon fine i colloqui.

E.DAMS E VENTURI CONFERMANO I PILOTI PER LA SEASON 7

Dopo aver parlato di indiscrezioni passiamo invece agli annunci ufficiali. Due team hanno infatti rivelato chi saranno i piloti per la prossima stagione. Nessun cambiamento da parte di Nissan e.Dams, che ha confermato Sebastien Buemi e Oliver Rowland. Confermato anche Edoardo Mortara nel team Venturi, mentre al suo fianco ci sarà Norman Nato. Promosso quindi il pilota francese, già pilota di riserva della squadra, che va a rimpiazzare Felipe Massa, che aveva annunciato già il suo addio al termine dell’ultimo appuntamento della Season 6 a Berlino.

QUALIFICHE RIDOTTE E MISURE DI CONTENIMENTO DEI COSTI

Altre grosse novità per la Formula E sono state annunciate durante il Consiglio Mondiale FIA tenutosi 10 giorni fa. Le sessioni di qualificazione a gruppi saranno infatti abbreviate da sei a quattro minuti. Annunciate anche limitazioni sulla quantità di dati a disposizione dei team, grazie a delle restrizioni sui sensori e sulle unità di controllo dei veicoli.

Inoltre, come già anticipato nei mesi scorsi, l’introduzione del pacchetto aerodinamico Gen2 Evo è stato rimandato di una stagione, ma potrebbe addirittura non entrare mai in servizio, lasciando spazio alle Gen3. I team inoltre potranno decidere se mantenere il propulsore omologato per la stagione 2019/20 o omologare un nuovo pacchetto da mantenere per due stagioni.

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.