Formula E Powell Chadwick

Dalla W Series ai rookie test di Marrakech: Alice Powell e Jamie Chadwick, protagoniste del campionato al femminile, saranno in pista a marzo sul circuito marocchino, che ospiterà prima l’Eprix e poi i test con i rookie.




Chadwick, una “veterana” della Formula E

Jamie Chadwick, che in precedenza aveva già provato una monoposto elettrica (per NIO in Arabia Saudita nel 2018 e in Marocco nel 2019), questa volta guiderà la Jaguar I-TYPE.

La 21enne inglese, riguardo a questa nuova esperienza, afferma: “Sono elettrizzata dall’idea di unirmi al team Panasonic Jaguar Racing per i rookie test di Marrakech. Sono una grande fan della Formula E e tutto ciò che rappresenta. Essere in questo team vincente è un’incredibile opportunità. Non vedo l’ora di salire in macchina e lavorare a stretto contatto con il team per fare un buon test”.

Jamie è attualmente occupata nel F3 Asian Championship, ha esteso il suo rapporto di development driver con la Williams F1 e parteciperà nuovamente al campionato W Series 2020 come campionessa in carica.

Powell, al debutto nella serie full-electric

Se la Chadwick è un volto ormai conosciuto nei test di Formula E, lo stesso non si può dire di Alice Powell, giunta in terza posizione nel campionato W Series 2019 con tre podi conquistati.

La britannica, attualmente presente anche nel Jaguar I-Pace eTrophy dove è terza in classifica con 28 punti, è pronta ad unirsi all’Envision Virgin Racing e a salire per la prima volta su una vettura di Formula E.

Alice Powell attende con trepidazione il debutto con le monoposto elettriche: “In primo luogo vorrei ringraziare il team per l’opportunità di provare la loro monoposto di Formula E: sarà un’esperienza straordinaria e non vedo l’ora di salire in macchina, soprattutto avendo trascorso diverso tempo al simulatore. Non vedo l’ora di lavorare con il team e aiutarli a raccogliere il maggior numero di dati possibili dai test per aiutarli in questa stagione”.

La pilota di Oxford parteciperà anche alla seconda edizione del campionato W Series, forte di un piazzamento nelle prime dodici del 2019: proseguirà così la sua carriera in monoposto, la quale sarà arricchita con l’esperienza al volante di una Formula E a Marrakesh.

La Powell è inoltre ambasciatrice dell’organizzazione no profit Dare To Be Different (D2BD) di Susie Wolff, presenza importante proprio nel panorama della Formula E come team manager della scuderia Venturi.

“Il mio ruolo di ambasciatrice di D2BD mi permette di ispirare giovani donne che guidano e questo test mi aiuterà molto a farlo” ha detto la Powell.

Dalla W Series ai rookie test: due inglesi, due donne, la Powell e la Chadwick, saranno quindi presenti in pista per tingere di rosa lo schieramento di Formula E, serie che già negli anni scorsi si è segnalata come palcoscenico per numerose donne al volante.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.