Camara Drudi

Va defininendosi sempre di più lo schieramento dei rookie test di inizio marzo sul circuito di Marrakech che si terranno in seguito all’EPrix del Marocco. Mattia Drudi, vincitore del LiveGP Award 2019 categoria Auto, debutterà con Audi e Sergio Sette Camara si unirà a GEOX Dragon.




Camara con GEOX Dragon

Dopo Mercedes-Benz EQ, che si affiderà a Jake Hughes e Dani Juncadella, anche GEOX Dragon completa la sua line up con Sergio Sette Camara. Il brasiliano svolgerà il ruolo di Reserve e Test Driver, così come Joel Eriksson, già annunciato dalla scuderia americana qualche giorno fa.

Per Sergio sarà la prima volta su una Formula E e manifesta il suo entusiasmo così: “Non vedo l’ora di guidare un’auto di Formula E per la prima volta. Lavorare con il team a Silverstone è stata una grande esperienza e continueremo a lavorare sodo per apportare miglioramenti al pacchetto PENSKE EV-4 in questa stagione. Sono estremamente grato per l’opportunità di collaborare con GEOX Dragon in questa stagione: è una grande opportunità e ringrazio Jay Penske per avermi affidato questo ruolo. Non vedo l’ora di fare il test a Marrakech e sono entusiasta di continuare il mio lavoro sul pacchetto della sesta stagione e sui nostri strumenti di simulazione”.

Drudi, fresco vincitore del LiveGP Award, in Audi

Anche Mattia Drudi debutterà nella serie: il 21enne riminese affiancherà il sudafricano Van der Linde per la giornata di test. Il vincitore del LiveGP Award 2019 lavora da tempo con Audi per lo sviluppo della vettura ed ora è arrivato il momento di scendere in pista, proprio in occasione dei Rookie test.

Il giovane Mattia è infatti pilota della squadra corse di Audi Sport: già integrato nell’ambiente del campionato elettrico con il suo lavoro al simulatore, ora è pronto per il debutto sulla monoposto e-Tron FE06.

Il 21enne entra nella Casa dei Quattro Anelli nel 2018: nello stesso anno giunge quinto nella Porsche Supercup con quattro podi, partecipa alla European Le Mans Series con il team Eurointernational in classe LMP3 (ottenendo la pole al debutto) e partecipa al Campionato Italiano GT con l’Audi R8 LMS del team ufficiale di Audi Sport Italia, ottenendo un terzo posto ed una vittoria nella gara di Monza. I buoni risultati fanno guadagnare a Mattia la convocazione Audi per un test DTM a Jerez alla fine dell’anno.

Il 2019 è un anno importante che inizia con la partecipazione alla 24 ore di Dubai, sempre con Audi, e nel quale arriva la conferma come pilota ufficiale Audi: a fine anno il suo lavoro viene premiato con la nomina di development driver del team ufficiale in Formula E.

Mattia ha così dichiarato: “Ho sempre supportato il progetto della Formula E con il mio lavoro al simulatore. Non vedo l’ora di unirmi alla squadra Audi nel week-end di gara e di lavorare con loro. Sono molto eccitato nel vedere come sono le procedure e provare l’atmosfera che si respira in pista. Dalla TV le gare sembrano molto divertenti e sia i piloti che i fan passano bei momenti. L’esperienza con la macchina vera mi aiuterà molto anche nel mio lavoro al simulatore”.

Anna Mangione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.