da costa monaco e-prix
Da Costa conquista il primo successo stagionale a Monaco

Dopo aver conquistato la Superpole in mattinata, Antonio Felix Da Costa va ad aggiudicarsi anche la vittoria dell’E-Prix di Monaco. Successo sudato e meritato per il portoghese, in una gara che ha regalato spettacolo, seppur condizionata ancora una volta dai tagli di energia dopo safety car.

DA COSTA DA SOGNO

Grandissima gara da parte del vinicitore, in lotta prima con Robin Frijns e poi con Mitch Evans, che hanno dato filo da torcere al campione in carica della Formula E. Il portoghese ha dimostrato però di averne di più, compiendo anche dei bei sorpassi.

Ultimo giro da incubo per il neozelandese, rimasto a corto di energia e sorpassato anche da Frijns (che ora comanda la classifica piloti). Il pilota Jaguar ha effettuato anche un taglio di curva alle piscine per arrivare al traguardo e potrebbe essere ulteriormente penalizzato.

Il terzo posto potrebbe quindi andare a Jean Eric Vergne, altro protagonista di giornata nonostante qualche imperfezione che gli è costata la lotta per la vittoria. Quinto Maximilian Günther, seguito da Oliver Rowland e da un grande Sam Bird, in rimonta dopo la brutta qualifica. Ottavo Nick Cassidy, davanti ad André Lotterer (anche lui scattato dalle retrovie) e Alex Lynn a chiudere la top ten.

Giornata disastrosa per le Mercedes, finite in ventesima e ventunesima posizione e dunque a secco di punti, permettendo dunque agli avversari ai diretti avversari di avvicinarsi molto.

CRONACA

Da Costa parte avanti ma dopo un buono spunto iniziale non riesce a dettare il ritmo formando un trenino. Dopo 5 minuti Frijns rompe gli indugi e passa il portoghese portandosi al comando. Situazione che rimane stabile per circa dieci minuti nelle prime posizioni, fin quando Da Costa va ad utilizzare il primo attack mode, perdendo dapprima due posizioni ma recuperandole in un attimo grazie ad un tentativo di sorpasso di Vergne su Evans, che avvantaggia il solo portoghese, che si riporta in testa incalzato da Frijns, con l’olandese che va ad attivare a sua volta l’attack mode.

L’olandese riesce a portare il sorpasso proprio grazie alla potenza extra. Ma battaglia per la vittoria si ripropone anche dopo il secondo attack mode, quando Da Costa va a riprendere Frijns. A 16 minuti dalla fine il campione in carica utilizza al meglio il fan boost in uscita dal tunnel per andarsi a riprendere il comando, ma deve fare i conti con un arrembante Evans, che va ad utilizzare più tardi il suo secondo e ultimo attack mode, beffando i due in lotta per la vittoria e andando al comando.

Gara neutralizzata a 13 minuti dalla fine con Rast rimasto fermo in pista dopo un contatto con le barriere alla Santa Devota. Grande opportunità nel finale per Vergne, rimasto l’unico con un attack mode da utilizzare dopo la safety car. Il francese lo utilizza, scendendo dapprima in ottava piazza dalla quinta e risalendo in quarta.

Lotta finale tra Evans, Da Costa, con il portoghese che riesce ad avere la meglio con un gran sorpasso all’uscita dal tunnel nel corso dell’ultimo giro. Evans viene poi scavalcato anche da Frijns dopo essere rimasto a corto di energia.

Dopo l’E-Prix di Monaco la Formula E tornerà in pista tra oltre un mese in Messico, con il doppio appuntamento di Puebla.

LEGGI ANCHE:

Formula E | E-Prix Monaco: Da Costa conquista una Superpole tiratissima

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.