Credits: Repsol Honda | Marc Márquez

Dopo tre lunghi anni di attesa la MotoGP torna finalmente in Asia per disputare il GP del Giappone. Riesumiamo quindi la rubrica Flashback per parlare dell’ultima edizione disputata nel 2019. Il fresco 8 volte campione del Mondo Marc Márquez vince la sua quarta corsa consecutiva, cosa che non gli succedeva dal lontano 2014.

MÁRQUEZ COME DOOHAN

La vittoria di Marc Márquez nel GP del Giappone 2019 non è mai sembrata in dubbio. Dopo la pole position del sabato davanti al duo Petronas SRT, il pilota HRC si è visto superare per poche curve in partenza da un arrembante Fabio Quartararo. Dopo essersi ripreso la prima posizione nel primo giro, lo spagnolo ha sfornato dei tempi da capogiro, mettendo così K.O. la resistenza del pilota francese. Márquez ha così vinto la quarta gara consecutiva (Misano-Aragón-Chang-Motegi, ndr), nonché la 10^ della stagione. Quella del GP del Giappone 2019 è anche la 54^ vittoria in top class per Márquez, che ha così pareggiato una leggenda di Honda come Mick Doohan. Inoltre, Honda nello stesso giorno vince in casa il 4° titolo costruttori consecutivo.

QUARTARARO È ROOKIE OF THE YEAR

Con il quarto secondo posto della sua incredibile stagione da rookie, Fabio Quartararo ha conquistato il titolo di Rookie Of the Year di MotoGP. I sei podi e le quattro pole position conquistate fino a quel momento sono valsi al pilota di Nizza il titolo di miglior debuttante ai danni di Joan Mir, 8° a Motegi dopo una buona rimonta. Per finire la propria stagione il francese conquisterà altre due pole position ed un ultimo podio a Valencia, per poi vincere la prima gara in MotoGP a Jerez nel 2020.

LA LOTTA PER IL PODIO

Se Márquez e Quartararo sono scappati nei confronti della concorrenza nelle prime fasi di gara, la lotta per il terzo posto è stata a dir poco intensa. Per la prima parte di gara Jack Miller è rimasto virtualmente sul gradino più basso del podio, ma nella seconda metà della corsa l’australiano ha avuto un calo repentino delle gomme, chiudendo al 10° posto. A venire su di gran carriera dopo una prima parte di gara sorniona è Andrea Dovizioso, autore di un’ottima rimonta dopo una qualifica mediocre. Il pilota Ducati ha conquistato così l’ottavo podio della sua stagione, mettendosi alle spalle Maverick Viñales. È stato protagonista della lotta per il podio anche Franco Morbidelli, salvo poi avere problemi di gomme nel finale ed essere fregato sul traguardo da Cal Crutchlow per la 5^ posizione.

Valentino Aggio

Leggi anche: MOTOGP | GP GIAPPONE: SI TORNA A MOTEGI, INFO E ORARI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.