Ollie Bearman, vincitore Sprint Race a Spa Credits: Prema Team
Ollie Bearman, vincitore Sprint Race a Spa Credits: Prema Team

Il campionato FIA F3  è tornato in pista sul tracciato di Spa dopo la pausa estiva. Il successo è andato a Ollie Bearman, al termine di una Sprint Race ricca di colpi di scena. Battaglie, Safety Car e uno spaventoso incidente, che ha coinvolto Ollie Goethe e Zane Maloney, i quali son rimasti illesi, e ha costretto la Race Direction a sospendere la corsa.

Il pupillo FDA è salito sul gradino più alto del podio, precedendo al traguardo Jonny Edgar. Quest’ultimo però è stato retrocesso in quarta piazza a causa di una penalità. Hanno completato il podio, quindi, Roman Stanek (terzo al traguardo) e Alex Smolyar.

Spa amara per i nostri portacolori, i quali hanno chiuso nelle retrovie: Enzo Trulli è solo sedicesimo. A seguire Federico Malvestiti (diciannovesimo) e Francesco Pizzi (ventesimo alla bandiera a scacchi).

La lotta al titolo rimane apertissima, con sole cinque gare al termine. Isack Hadjar rimane al comando con 106 punti, Victor Martins invece è fermo a quota 104. Arthur Leclerc è terzo con 101 lunghezze. Poi Bearman e Crawford rispettivamente con 90 e 80 punti.

LA CRONACA

Partenza caotica con O’Sullivan che scatta al comando. Alle sue spalle è già battaglia fra Correa e Benavides. Il sudamericano supera l’avversario, salendo in seconda piazza.

Correa va quindi all’attacco di O’Sullivan, e i due si toccano. L’inglese, membro di Williams Academy, rovina l’ala anteriore, mentre Correa fora una gomma. In contemporanea a ciò, nelle retrovie Frederick buca la gomma. Franco Colapinto va in testacoda a Les Combes, causando parecchio scompiglio nel gruppo.

Cambio della leadership, con Benavides che prende le redini della corsa. Ollie Bearman lo sorpassa poco prima dell’entrata della Safety Car, causata dall’uscita di Christian Mansell, ancora a Les Combes.

La vettura di Mansell è andata a sbattere nelle barriere e una volta ripristinata la corsa, fioccano le penalità: 5 secondi per Jonny Edgar, autore dell’incidente ai danni di Colapinto. 10 secondi invece a Rafael Villagomez per un altro contatto.

Gli addetti rilevano inoltre che Victor Martins è scattato con partenza anticipata. Il transalpino verrà penalizzato in seguito con un drive-though. Là davanti intanto la corsa prosegue con Edgar che si libera di Benavides, cogliendo temporaneamente la piazza d’onore.

SPAVENTO PER GOETHE E MALONEY

Spaventoso incidente al curvone Blanchimont fra Oliver Goethe e Zane Maloney. I due si sono toccati, probabilmente senza essersi visti. Entrambi balzano fuori pista: la vettura del pilota delle Barbados si capotta.

Fortunatamente i due escono dalle vetture illesi: dapprima la SC entra in pista, poi la corsa viene sospesa al giro numero 9. Le barriere sono da sistemare, e occorre che le vetture siano ferme ai box per effettuare tutte le operazioni in sicurezza.

FINALE INCANDESCENTE

Si riparte alle spalle della Safety Car, partenza lanciata. Bearman stacca tutti e prende il largo: lo seguono Edgar e Benavides. William Alatalo intanto esce di pista, ma rientra senza intoppi.

Scatta ora la rimonta di Arthur Leclerc, che entra in Top10. Smolyar infastidisce Benavides, mentre il monegasco si libera di Caio Collet e sale ottavo. Vediamo ancora Smolyar , che questa volta supera Benavides, il quale deve difendersi da Roman Stanek, minaccioso alle sue spalle.

Anche Stanek si libera di Benavides. Lotta per la quinta piazza fra Reece Ushijima e Vidales. La rimonta di Leclerc prosegue, con la settima piazza appena conquistata. Edgar fa segnare il giro rapido.

Arthur adesso è in bagarre con Vidales, mentre Stanek attacca Smolyar, salendo in terza piazza: sono gli ultimi giri di corsa! Più indietro, vediamo il nostro Trulli lottare con Ushijima, scivolato nelle retrovie.

Di nuovo Leclerc all’attacco: il monegasco è già quinto, mentre è lotta tra Hadjar e Collet per la nona piazza. Alatalo supera Vidales, salendo al settimo posto, prima di sorpassare anche Benavides.

Ultimo giro con Ollie Bearman, che coglie il primo successo di stagione con un margine sostanzioso! Secondo Stanek (dopo la penalità di Edgar) e terzo Smolyar. Quarto il driver Red Bull Edgar. Poi Leclerc, che dopo essere partito dalla ventesima piazza, chiude quinto!

 

Credits: @FIAFormula3

Appuntamento a domani con la Feature Race a partire dalle ore 8.50 locali. Prima fila, naturalmente composta dall’autore della pole position Caio Collet, che scatterà al fianco di Zane Maloney.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: FIA F3 | SPA-FRANCORCHAMPS: COLLET CONQUISTA LA POLE, PIZZI TERZO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.