Gli scarsi risultati in pista non hanno sicuramente aiutato il debutto nel FIA F3 di David Schumacher, figlio di Ralf, che ha divorziato dal team Charouz Racing. Ne ha parlato proprio nelle ultime ore l’ex-pilota di Formula 1: il mezzo non sarebbe abbastanza veloce, motivazione che ha portato alla separazione tra il giovane tedesco e il team ceco.

Il decimo posto colto da Igor Fraga a Silverstone, miglior risultato fin qui per il team Charouz, sarebbe la riprova a conferma delle parole del tedesco. Del resto, David non è mai andato oltre il dodicesimo posto. In più, quando di cognome ti chiami Schumacher, hai un papà e uno zio ex-piloti di F1 e un cugino inserito in FDA, le ambizioni sono inevitabilmente più elevate.

Tutto ciò senza dimenticare gli ottimi risultati del figlio di Ralf fino a quest’anno: il debutto del 18enne in monoposto, infatti, è avvenuto nel secondo round di F4 UAE 2018. Grazie a tre vittorie, David ha terminato al secondo posto il campionato. Il cammino è poi proseguito in F4 ADAC, nel team gestito dal padre, US Racing. Nella serie ha chiuso al nono posto assoluto con 3 quarti posti come migliori risultati, laureandosi migliore tra i rookie.

Dopo qualche apparizione fra EuroFormula Open e F4 Spagnola, nel 2019 è arrivato l’approdo in Formula Regional. Qui David ha chiuso quarto con 4 successi, 9 podi, 5 pole position e 3 giri veloci. Le esperienze sono poi proseguite tra F3 Asian, GP di Macao e MRF Challenge fra il 2019 e 2020, prima della sua prima intera stagione quest’anno in F3.

Non si sa ancora quale futuro attenda Schumacher, ma presto saranno resi noti i piani del giovanissimo driver tedesco.

FIA F3 | Barcellona: Piastri conquista la seconda vittoria. Nannini è terzo!

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.