Lawson Paul Ricard FIA F2 2022
Credits: Formula 2

Liam Lawson ottiene il suo secondo successo stagionale vincendo e convincendo nella gara sprint del Paul Ricard. Nella gara breve del weekend francese il pilota neozelandese è parso rivitalizzato dopo un periodo opaco e una serie di risultati al disotto delle aspettative. Secondo il poleman Daruvala mentre Pourchaire batte il leader di campionato Drugovich per l’ultimo gradino del podio.

A Lawson la sprint race del Paul Ricard

Gara perfetta per Liam Lawson che prima è costretto a recuperare la seconda posizione persa in partenza poi studia il leader Daruvala attaccandolo nel finale di gara. Nel giro conclusivo il pilota Carlin si è anche concesso la conquista del giro più veloce, completando un sabato perfetto. Non conferma la pole position però ottiene una seconda posizione che fa morale Jehan Daruvala, ma il focus è sulla lotta per il campionato tra Pourchaire e Drugovich.

L’idolo di casa chiude una posizione davanti al rivale ma sarà la gara di domani l’opportunità più ghiotta. Pourchaire riguadagna anche la seconda posizione in campionato con Sargeant che non va oltre la decima posizione. Scorrendo la classifica, dietro a Drugovich quarto, troviamo Jake Doohan in quinta posizione davanti a Vips e Vesti. Ayumu Iwasa è ottavo a precedere Armstrong, retrocesso nei giri finali dopo esser stato in lotta per il podio per larga parte della corsa. Ancora una gara difficile per Hauger, solo tredicesimo.

Gara vivace nel finale

La gara inizia con ben tre monoposto costrette a scattare dalla pit lane dopo aver stallato nel giro di formazione: si tratta di Fittipaldi, già rallentato da problemi tecnici nella qualifica di ieri, Verschoor e Novalak. Al via Daruvala mantiene la leadership, mentre Lawson prima perde poi riconquista la seconda piazza. Dopo una prima fase di studio, è proprio Enzo Fittipaldi che nel tentativo di rimonta finisce in testacoda dopo un contatto con Mehri e causa l’ingresso della safety car.

Alla ripartenza Lawson mette subito nel mirino il compagno di colori Red Bull e affonda il colpo nel giro 16 quando il pilota neozelandese riesce a portarsi al comando. Alle loro spalle il gruppo viaggia ravvicinato: Armstrong mette pressione al pilota indiano, Pourchaire e Drugovich si giocano la quarta posizione. Nel giro 19 Armstrong tenta l’attacco su Daruvala ma i due si toccano, il pilota Carlin mantiene la seconda posizione mentre Armstrong perde terreno; ad approfittarne sono Pourchaire e Drugovich che guadagnano una posizione. Le ultime tornate regalano tanti duelli per le ultime posizioni da punti ma non cambiano il risultato finale. Lawson festeggia il successo ottenendo il giro più veloce, precedendo Daruvala e Pourchaire.

Aggiornamento

Pioggia di penalità nel post gara. Pourchaire penalizzato di 5 secondi scivola fino alla settima posizione. Stesso destino per Armstrong e Vips, escono dalla zona punti. Dopo il contatto con Mehri, Fittipaldi dovrà scontare 5 posizioni di penalità nella Feature Race di domani.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.