F1: Williams conferma Russell. Quale futuro per Perez?
F1: Williams conferma Russell. Quale futuro per Perez?

E’ di poche ore fa l’annuncio che George Russell sarà in Williams anche nel 2021. A dare la notizia è stato il nuovo Team Principal Simon Roberts, che è dovuto correre ai ripari dopo le dichiarazioni di settimana scorsa. E cosa ne sarà di Sergio Perez? Tutte le strade portano a Red Bull.

WILLIAMS CORRE AI RIPARI

Williams finalmente esce allo scoperto, e tramite il suo nuovo Team Principal Simon Roberts ufficializza la sua line up per il 2021 che sarà composta sempre da George Russell e Nicholas Latifi. Le voci erano iniziate a circolare dopo che lo stesso Roberts si era rifiutato di commentare sulla conferma dei suoi piloti la scorsa settimana in Portogallo.

Ecco le parole del nuovo boss di Williams: “Probabilmente ho causato un po ‘di confusione la scorsa settimana, mi dispiace. Non volevamo commentare la posizionerei nostri piloti, ma come ha detto George, Claire Williams ha fatto l’annuncio all’inizio di quest’anno. Non è cambiato nulla e questa è la nostra line-up per quest’anno e per il prossimo. Siamo molto contenti di loro e non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme”.

Anche George Russell ha commentato la notizia durante la conferenza stampa dei piloti ad Imola: “Ovviamente è sempre bello avere stabilità. Non è mai bello sentire speculazioni sul fatto che il tuo lavoro è potenzialmente in bilico, ma comunque ero fiducioso in quello che avrei potuto dimostrare in pista. Come ha detto Simon, ero fiducioso che nulla sarebbe cambiato nel 2021 nonostante tutte le speculazioni”.

QUALE FUTURO PER SERGIO PEREZ?

Dopo la conferma di Russell e Latifi da parte di Williams per il 2021, rimane in dubbio il futuro di Sergio Perez. Il pilota messicano è stato accostato proprio al team di Grove in sostituzione Russell, ma alla fine la nuova proprietà ha mantenuto la linea della continuità tanto cara a Claire Williams. Quale futuro quindi per Sergio Perez?

Le opzioni sul tavolo ormai sono poche se non nulle, ma un ipotesi affascinante è uscita proprio nelle ultime ore: Red Bull. Il messicano, interpellato a riguardo ha cosi risposto: “Fin quando la Red Bull non conferma il suo secondo pilota, è un’opzione. Però non possiamo andare più di tanto per le lunghe, il tempo sta scadendo. È vero, ci sono ancora dei sedili liberi per il prossimo anno, ma è importante per i team e i piloti sapere quali sono i piani”.

“Credo però che al momento non sia affatto tempo di aspettare. Non c’è più molto tempo. Ci sono momenti dove puoi prenderti dei rischi, aspettare, e poi vedere cosa accade. Ma la stagione sta per volgere al termine. Dunque credo sia importante per i team sistemare le cose in ballo, ma lo è anche per i piloti. Sto guardando a tutte le opzioni disponibili e non posso certo aspettare troppo a lungo”.

“Non escludo che vi siano state delle trattative con Red Bull. Penso di poter essere un’opzione per loro sino a quando non avranno deciso chi mettere al volante della seconda monoposto. Ma è la stessa cosa per tutti i team che devono ancora confermare i piloti. Con il passare del tempo ci sono poche opportunità per rimanere in griglia il prossimo anno”.

Il tempo stringe per Perez, che spera di trovare un sedile per il 2021 al più presto perché il rischio di rimanere appiedati a questo punto della stagione è veramente alto. Restate sintonizzati sulle pagine di LiveGP per tutti gli aggiornamenti sul Mondiale di F1.

Leggi anche: F1 | ALFA ROMEO CONFERMA GIOVINAZZI E RAIKKONEN ANCHE PER IL 2021

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.