Sebastian Vettel e Toto Wolff: cosa bolle in pentola per il 2021?

Al termine di una settimana che ha regalato un mercato piloti scoppiettante, l’interrogativo maggiore rimane quello legato al futuro di Sebastian Vettel. Dopo sei annate trascorse in Ferrari, al termine della stagione il tedesco lascerà il Cavallino, con Carlos Sainz chiamato ad affiancare Charles Leclerc. Tramontata sul nascere l’ipotesi McLaren, per il quattro-volte campione del mondo potrebbe profilarsi una clamorosa opportunità in casa Mercedes, dove andrebbe a costituire un dream-team al fianco di Lewis Hamilton.

Nonostante il recente divorzio della Ferrari, Sebastian Vettel rimane il pezzo più pregiato del mercato piloti di Formula 1 in chiave 2021. Questo al netto di un eventuale ritorno sulle scene di Fernando Alonso, il quale però sembra destinato a tornare (per la terza volta in carriera) alla “casa-madre” Renault con un contratto biennale.

Già, e allora quale futuro per l’attuale ferrarista? Non è un mistero che Seb voglia riflettere a fondo sul proprio futuro, come lasciato intendere anche nel comunicato di commiato dalla scuderia di Maranello. Il periodo di lontananza dalle piste gli ha consentito di stare a contatto con la propria famiglia, e non è affatto escluso che al termine della sua esperienza in Ferrari, il tedesco voglia prendersi un anno sabbatico, se non addirittura appendere il casco al chiodo.

VETTEL-MERCEDES: IPOTESI AFFASCINANTE

Esiste però un’ipotesi, per certi versi azzardata, ma senza dubbio affascinante che lo riguarda. Quella che potrebbe consentire a Vettel di approdare in Mercedes, per una sfida alla pari con Lewis Hamilton. Uno scenario a dir poco stuzzicante, per una line-up costituita dai due piloti più vincenti attualmente in attività. Non a caso, all’indomani dell’ufficialità relativa al divorzio tra il tedesco e la Ferrari, Toto Wolff ha iniziato a strizzare l’occhiolino. Attraverso una serie di dichiarazioni, con le quali non ha affatto chiuso la porta ad una simile eventualità.

Che sia un modo furbesco per stimolare i suoi attuali piloti, non è in dubbio. Soprattutto per quanto riguarda Valtteri Bottas, il quale (non è un mistero) sembrerebbe destinato a lasciare la scuderia di Brackley a fine stagione. Ma, mentre sino a pochi giorni fa il sostituto ideale del finlandese sembrava poter essere George Russell, l’ipotesi legata al tedesco ha progressivamente preso corpo. Anche perché la chance di accaparrarsi Vettel, ovvero il più celebre pilota tedesco, di sicuro rappresenta una ghiotta opportunità per i vertici Mercedes, anche per questioni legate al marketing.

WOLFF LANCIA SEGNALI

Non a caso, nelle scorse ore è arrivata un’altra dichiarazione di Toto Wolff, rilasciata all’emittente austriaca ORF e subito ripresa dalla testata Kicker: “Vettel in Mercedes? E’ una possibilità” ha dichiarato il numero uno del team campione del mondo. Aggiungendo anche: “Al momento la nostra priorità è quella di concentrarci sulla nostra squadra di piloti. La domanda principale è quella relativa al cosa faremo con George Russell. Poi c’è anche una variante su Vettel”.

Secondo Wolff, il pilota tedesco ha in mano il proprio destino: “Ha tutto nelle sue mani. Può decidere in autonomia se vuole fermarsi o se accasarsi con un’altra squadra. Ci sono ancora alcune opzioni interessanti in giro. Ma per il momento abbiamo altre cose in cima alla nostra agenda”.

Appare evidente come Sebastian Vettel abbia bisogno di nuovi stimoli. L’ultima annata e mezzo in Ferrari, infarcita da una serie di errori sorprendenti per un pilota del suo calibro, sembra averne in parte intaccato anche le motivazioni. Quale modo migliore per rilanciarsi, se non quello di andare ad affrontare una nuova sfida proprio in Mercedes, ovvero il team dominatore degli ultimi anni? La partita è aperta.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.