yuki tsunoda
Yuki Tsunoda correrà in AlphaTauri nel 2021

Sarà Yuki Tsunoda il prossimo compagno di squadra di Pierre Gasly in AlphaTauri nel 2021. La Scuderia con sede a Faenza ha dunque ufficializzato la propria line-up per la prossima stagione, confermando le ultime notizie trapelate a riguardo.

Dopo una sola stagione in Formula 2, il pilota giapponese è già pronto al grande salto nella massima serie automobilistica. Il ventenne di Kanagawa quest’anno è riuscito a chiudere la stagione in terza posizione, grazie anche ad una seconda parte di stagione in grande ascesa, risultando anche il miglior rookie dell’anno.

Nella sua carriera vanta anche il titolo di campione giapponese di Formula 4 nel 2018, prima di trasferirsi in Europa per gareggiare nella neonata FIA Formula 3, dove nel 2019 ha chiuso la stagione in nona posizione con tre podi e una vittoria. Quest’anno invece il salto in Formula 2, un test con AlphaTauri ad Imola e l’apparizione negli Young Driver Test di Abu Dhabi nella giornata di ieri.

LE DICHIARAZIONI

Franz Tost: “La Red Bull segue da un po’ di tempo la carriera di Yuki e sono sicuro che sarà una grande risorsa per la nostra squadra. Quest’anno in Formula 2 ha dimostrato il giusto mix di aggressività e buona comprensione tecnica. Durante i test di Imola dello scorso novembre, quando ha guidato la nostra vettura del 2018, in simulazione gara i suoi tempi sul giro sono stati molto costanti e ha progredito nel corso della giornata, fornendo utili feedback ai nostri ingegneri. Inoltre, la sua integrazione con gli ingegneri della Honda è stata perfetta, il che sicuramente aiuta. Durante i test di Abu Dhabi di questa settimana, ha dimostrato di imparare velocemente e di essere pronto per fare il passo verso la Formula Uno”.

Yuki Tsunoda: “Come la maggior parte dei piloti, il mio obiettivo è sempre stato quello di correre in Formula 1, quindi sono felicissimo di questa notizia. Voglio ringraziare la Scuderia AlphaTauri, la Red Bull e il Dr. Marko per avermi dato questa opportunità e, ovviamente, anche la Honda per avermi supportato finora nella mia carriera, dandomi la grande occasione di correre in Europa. Un ringraziamento anche alle squadre con cui ho corso per poter arrivare a questo punto, in particolar modo la Carlin, squadra con cui ho imparato tanto quest’anno. Mi rendo conto che l’anno prossimo porterò con me le speranze di tanti fan giapponesi di F1 e farò del mio meglio anche per loro”.

Dopo 7 anni torna un giapponese in Formula 1, ma adesso occhi puntati sulla Red Bull, che potrebbe svelare il compagno di Max Verstappen a breve.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.