f1 arabia saudita
La F1 sbarca in Arabia Saudita

Dopo le voci circolate nelle ultime settimane e le indiscrezioni di questa mattina, ecco arrivata l’ufficialità che nel 2021 si disputerà il GP dell’Arabia Saudita. Sarà Jeddah ad ospitare l’appuntamento, che si terrà nel mese di novembre.

La notizia era nell’aria e mancava soltanto l’ufficialità, comunicata proprio poco fa dalla F1. Sul sito della massima serie automobilistica sono riportate inoltre le parole del CEO Chase Carey, che ha dichiarato:

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto all’Arabia Saudita in Formula 1 per la stagione 2021 e siamo stati favorevoli all’annuncio in seguito delle speculazioni degli ultimi giorni. L’Arabia Saudita è un paese che sta rapidamente diventando un centro per lo sport e l’intrattenimento e siamo molto lieti che la Formula 1 correrà lì dalla prossima stagione”.

Un passaggio poi anche sul prossimo calendario, la cui bozza è ormai nota, ma che dovrebbe essere pubblicata nelle prossime settimane:

La regione è estremamente importante per noi e con il 70% della popolazione saudita sotto i 30 anni, siamo entusiasti del potenziale per raggiungere nuovi fan. Pubblicheremo il nostro calendario provvisorio completo per il 2021 nelle prossime settimane e sarà sottoposto all’approvazione del World Motor Sport Council”.

Anche il Principe Abdulaziz Bin Turki AlFaisal Al Saud, Ministro dello Sport saudita si è detto molto soddisfatto per l’accordo raggiunto: “L’Arabia Saudita sta progredendo e la Formula 1 riflette perfettamente il viaggio di trasformazione che il paese sta intraprendendo. Come abbiamo visto negli ultimi anni, la nostra gente vuole essere al centro dei più grandi momenti dello sport e dell’intrattenimento dal vivo. La Formula 1 è un evento che riunisce le persone per celebrare un’occasione che va ben oltre lo sport. Non vediamo l’ora di condividere questa esperienza unica e condividere Jeddah con il mondo. Per molti sauditi questo sarà un sogno che si avvera”.

Di fatto l’Arabia Saudita ha già mostrato interesse verso il mondo delle corse, ospitando già eventi internazionali, quali Formula E e Dakar. Per quanto riguarda la F1, invece si tratterà di un esordio con un GP in notturna. Quello della prossima stagione, salvo cambiamenti legati alla diffusione del Covid-19, sarà il calendario più ricco di sempre con ben 23 round in programma. Tra i nuovi eventi non solo Jeddah, ma anche i GP d’Olanda e del Vietnam, rimandati di un anno.

Leggi anche: F1 | Tsunoda in pista a Imola, test con vista sul 2021

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.