test abu dhabi f1
Credits: f1.com

Nonostante la chiusura di campionato di ieri ad Abu Dhabi, per la F1 non è ancora tempo di vacanze. I team saranno infatti impegnati sul tracciato di Yas Marina anche domani per una giornata di test post-season, che sarà possibile seguire attraverso la nostra cronaca web dalle 6 alle 15 italiane. Tanti cambi di casacca a distanza di soli due giorni, con i piloti che scenderanno in pista per le squadre con cui prenderanno parte al prossimo mondiale.

ALONSO ALLA PRIMA IN ASTON MARTIN, GASLY IN PISTA CON ALPINE

Dopo aver salutato Sebastian Vettel, che ieri ha lasciato il Circus con grande emozione, Aston Martin è pronta ad accogliere Fernando Alonso. Il quarantunenne spagnolo erediterà il sedile del tedesco già nella giornata di test di domani, nel corso della quale potrà familiarizzare con la squadra. Al volante della “verdona” inglese ci saranno anche il suo prossimo compagno di squadra Lance Stroll ed il campione della Formula 2 Felipe Drugovich.

L’Alpine dell’asturiano sarà invece occupata da Pierre Gasly, che farà il proprio debutto con la squadra francese, che schiererà anche Jack Doohan, autore di una prima stagione in Formula 2.

RITORNA HULKENBERG

Ritorno in pista per Nico Hulkenberg, che dopo tre anni di assenza tornerà a tempo pieno in F1 con il team Haas, che ha scaricato Mick Schumacher in favore del più esperto connazionale.

Per il tedesco non si tratta però di un debutto alla guida delle monoposto ad effetto suolo, avendo sostituito Vettel nei primi due GP di quest’anno. In azione con il team americano anche il terzo pilota Pietro Fittipaldi.

ECCO I ROOKIE DEL 2023

Questi test post-season vedranno anche scendere in pista i tre rookie del 2023. Nyck De Vries (che ha già debuttato in F1 a Monza quest’anno) proverà per la prima volta l’AlphaTauri insieme al suo futuro compagno di squadra Yuki Tsunoda. Oscar Piastri sarà impegnato insieme a Lando Norris con la McLaren, mentre Logan Sargeant (appena annunciato dalla Williams) proverà la monoposto di Grove insieme ad Alex Albon.

Non ci saranno soltanto i piloti ufficiali in pista, ma anche altri giovani. La Ferrari, oltre ai suoi titolari, schiererà infatti anche Robert Shwartzman. Frederik Vesti sarà invece al volante della Mercedes, mentre Liam Lawson guiderà la vettura dei campioni del mondo della Red Bull. Infine Alfa Romeo sarà impegnata con Theo Pourchaire, oltre al titolare Valtteri Bottas.

Prove dunque molto importanti ad Abu Dhabi, dove Pirelli porterà soltanto le gomme 2023, già testate nelle prove libere di Austin e Città del Messico. Ancor più rilevanti se si considera che i giorni di test pre-stagionali nel 2023 saranno soltanto 3. Ogni pilota avrà quindi a disposizione soltanto un giorno e mezzo per prepararsi alla prima di campionato in Bahrain in programma il prossimo 5 marzo.

Carlo Luciani

Studente magistrale in Ingegneria Meccanica per l’energia e l’ambiente, laureato in Ingegneria Meccanica e giornalista pubblicista. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo. I protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.