red bull perez
Sergio Perez in pista a Silverstone con la Red Bull RB15

Nella giornata di ieri è iniziata l’avventura di Sergio Perez al volante della Red Bull. Il pilota messicano è infatti sceso in pista a Silverstone con la RB15, la monoposto con la quale il team di Milton Keynes ha affrontato il mondiale 2019 di Formula 1.

PEREZ-RED BULL: “UN SOGNO CHE SI AVVERA”

Con queste parole Checo ha commentato la sua prima esperienza in pista con la nuova squadra. Dopo ben 10 stagioni in Formula 1, l’ex pilota Racing Point è riuscito finalmente a realizzare il sogno di guidare per uno dei team più competitivi del Circus.

“È stato fantastico”, ha dichiarato il pilota. “Vedere il mio nome sulla macchina è qualcosa di molto speciale. È sicuramente un sogno che si avvera. Abbiamo già svolto molto lavoro nel simulatore lavorando sui comandi e sono soddisfatto dei progressi che abbiamo fatto in termini di sentirci più a mio agio in macchina”.

TUTTO DIVERSO

Prima presa di contatto dunque con la nuova squadra per adattarsi alle nuove procedure operative. Un lavoro comunque molto importante, soprattutto in vista dei soli tre giorni di test pre-stagionali in programma quest’anno.

“È tutto diverso su quest’auto. La posizione di seduta è differente, il volante, i freni, i pulsanti, le procedure, il motore e l’erogazione di potenza, la coppia, tante cose sono diverse. Ma ho già potuto vedere che c’è così tanto potenziale in questa squadra”.

Sarà quindi fondamentale adattarsi in fretta alla nuova monoposto, che il messicano avrà modo di provare proprio oggi per lo shakedown. Per Perez questa stagione sarà importantissima, dovendo dimostrare fin da subito di meritare questo sedile tanto ambito quanto instabile.

“Un giorno e mezzo in macchina (per i test ndr) è poco tempo, quindi più possiamo lavorare qui e meglio preparati arriveremo per il primo test in Bahrain. Questi giorni sono molto importanti, conoscere i miei ragazzi, conoscere gli ingegneri. È utile avere conversazioni più fluide poiché il modo in cui spiego è diverso da quello a cui sono stati abituati e viceversa”.

Tanto lavoro da dover svolgere in poco tempo, con un compagno di squadra scomodo come Max Verstappen con cui doversi misurare ed un team che non perdona errori. L’avventura di Sergio Perez in Red Bull sarà una grande sfida.

LEGGI ANCHE:

F1 | Red Bull presenta la RB16B: attacco a due punte con Sergio Perez

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.