Montmelò
Sebastian Vettel chiude in vetta la sua sessione di test invernali

Il penultimo giorno di test sul circuito del Montmelò sorride a Sebastian Vettel e alla Ferrari, con il tedesco che chiude la sua sessione invernale con il primo posto di oggi e con un ruolino di ben 145 giri percorsi. Certo, è presto per dare giudizi ed emettere sentenze, ma se la Rossa doveva avere risposte sull’affidabilità si può dire che le ha avute.




PIANTO MERCEDES

Chi non sorride, almeno sul piano dell’affidabilità, è la Mercedes che con Hamilton ha percorso solo 14 tornate nel pomeriggio per un problema alla power unit dell’inglese, terminando la sessione all’ultimo posto con il tempo di 1:22.425. Un serio campanello d’allarme per il team di Stoccarda dopo quello già suonato ieri, quando a fermare Nicholas Latifi fu sempre un inconveniente al propulsore tedesco.

FERRARI ROBUSTA E COSTANTE AL MONTMELO’

Il tedesco della Ferrari, dopo aver portato a termine la simulazione qualifica di questa mattina, si è decisamente concentrato sul passo gara alternando i suoi long run tra la mescola C2 e la mescola C3. A fine giornata Vettel ha totalizzato 145 giri, mostrando un buon passo e una costanza di rendimento, ma sopratutto una buona velocità nell’ultimo tratto della pista.

BENE ALPHA TAURI E RACING POINT

Dopo una mattinata piuttosto problematica e in ombra, al pomeriggio è venuta fuori e in maniera prepotente l’Alpha Tauri che, con Pierre Gasly, si è portata in seconda posizione nella simulazione di qualifica (a 0.225 dalla vetta) e anche in quella gara è stata per parecchi giri sulle prestazioni della Rossa. Ovviamente tenendo ben presente i diversi carichi di benzina e le diverse prove che i team stavano effettuando.

Dopo l’ottima prestazione della mattinata catalana, Lance Stroll si è ripetuto anche al pomeriggio, mostrando un ottimo passo gara che farà dormire davvero poco i principali competitors del team di Lawrence Stroll.

PROBLEMI RED BULL E WILLIAMS STAKANOVISTA DI GIORNATA

Buono il pomeriggio anche per la Williams che con Latifi ha compiuto ben 160 giri, risultando lo stakanovista di giornata. Come sembrano lontani i tempi in cui il team di Grove doveva centellinare persino i pezzi da montare sulla vettura!

Dopo i guai di Max Verstappen, è stata più regolare la sessione di Alexander Albon anche se sul piano dei tempi non è che la Red Bull abbia entusiasmato. Per l’anglo-thailandese 60 giri e 1:18.393 come best lap.

MCLAREN E RENAULT INSEGUONO

Sessione senza infamia e senza lode per McLaren e Renault che anche oggi hanno proseguito nell’apprendimento di due vetture che, allo stato attuale, sembrano essere dietro anche all’Alpha Tauri, oltre che alla Racing Point.

LA SESSIONE DEGLI ALTRI

Discreto il pomeriggio di Antonio Giovinazzi (che sentiremo tra poco),che dopo aver perso praticamente tutta la mattinata a causa della riparazione della sua C39, nel pomeriggio è riuscito ad inanellare ben 92 giri con un ritmo decisamente interessante. Senza particolari acuti la sessione della Haas con Kevin Magnussen: per il danese 110 giri e nona posizione finale con il crono di 1:18.225.

F1 | MONTMELÒ, TEST DAY 5: VETTEL CHIUDE AL TOP DAVANTI A STROLL E LATIFI

Dal nostro inviato al Montmelò – Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.